Internazionali tennis, oggi la sfida Haider- Maurer

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1440

L'AQUILA. Finale straniera agli Internazionali di Tennis “Città dell'Aquila”, torneo dotato di un montepremi di 15mila dollari: oggi alle ore 16,30, presso i campi del CT L'Aquila, si contenderanno l'ambito titolo il giovane austriaco Haider-Maurer, che ha eliminato il numero uno del seeeding Francesco Piccari, e il beniamino del pubblico aquilano, l'iberico Viloca, testa di serie numero tre.
Ieri c'è stato l'epilogo nel doppio: a vincere, dopo una partita bella ed emozionante, è stata la coppia rumena Gavrila-Efremov che ha superato il duo italo-croato Gorcic-Grassi (6-4; 7-6). Sia la finale di doppio, sia le due semifinali sono state spettacolari e seguite da un folto pubblico che ha trepidato fino alla fine delle avvincenti gare. Nella finale di oggi è atteso davvero il pubblico delle grandi occasioni.
Ieri, nella prima semifinale tra Haider – Maurer e l'italiano Trusendi l'epilogo è giunto dopo tre ore e mezzo di gioco: l'azzurro ha vinto il primo set al tie- break, ma poi, pur continuando a lottare, ha ceduto gli altri due per 4-6; 3-6. Ha regalato momenti di assoluto spettacolo tecnico, la seconda semifinale tra Viloca e l'italiano Giorgini, testa di serie numero due. L'iberico, messo più volte in difficoltà dall'avversario, ha prevalso con il punteggio di 6-4, 7-5.
Intanto, ha destato molto interesse l'iniziativa di promozione denominata “Street tennis” che ieri tra le 19 e 20 si è svolta nel centro storico, in particolare lungo corso Vittorio Emanuele. Si è trattato di esibizioni di tennis per strada a ritmo di musica che ha visto protagonisti maestri e tecnici federali, tra cui l'aquilana Katia Piccolini, tre volte campionessa d'Italia ed ex numero 37 del mondo.
«Siamo soddisfatti di come stanno andando le cose – ha detto il presidente del Ct L'Aquila Ugo Mantini -, lo spettacolo tennistico di prim'ordine e la bella cornice di pubblico sono la prova che anche in questa edizione la macchina organizzativa sta facendo bene. Stiamo dimostrando che possiamo da subito aspirare ad eventi di rilievo ancora maggiore che daranno lustro al nostro circolo, all'Aquila e all'Abruzzo».
Infine, la squadra over 35 del Ct L'Aquila, che ha vinto il titolo regionale, domenica è attesa dalla trasferta di Molfetta per disputare i quarti di finale del tabellone nazionale: la vittoria le farebbe staccare il biglietto per la finale a quattro per il titolo italiano in programma in settembre nel prestigioso circolo Parioli a Roma.

23.06.2007 10.00