Tennis "Città dell’Aquila", oggi tocca ad Alberto Rossi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1127

L'AQUILA. Toccherà oggi al promettente aquilano Alberto Iarossi, migliore under 18 della Regione, difendere i colori dell'Abruzzo nel tabellone principale degli Internazionali di tennis ”Città dell'Aquila”, torneo dotato di un montepremi di 15mila dollari, in corso di svolgimento presso i campi del CT L'Aquila.
Ieri, nella giornata d'esordio, l'altro abruzzese, il pescarese Marco Pantalone, è uscito di scena (6-1;6-2) al cospetto del numero uno del seeding, l'esperto Francesco Piccari, numero 365 del mondo.
I due giovani hanno ricevuto una wild card dagli organizzatori. Domani, Iarossi, classe 90, se la vedrà con un altro giovane, il 18enne Damiano Di Ienno, atleta promettente su cui la Federazione punta molto.
Nella giornata di oggi, si completerà il primo turno con gli attesi match degli altri big: si tratta dell'italiano Daniele Giorgini, testa di serie numero due, opposto all'austriaco Raditschiling, ma soprattutto dello spagnolo Viloca, numero tre del seeding, ex numero 47 del ranking mondiale.
L'iberico, che se la vedrà con l'italiano Livraghi, ha battuto campioni del calibro di Kuerten, Rios, Mantilla e Davydenko.
«Siamo contenti di proporre ancora una volta uno dei migliori 15mila dollari d'Italia – ha detto il presidente del Ct L'Aquila, Ugo Mantini, «abbiamo confermato la fortunata formula del torneo-evento legato anche al significato della solidarietà con il binomio con l'Associazione Italiana Sclerosi Multipla. Siamo orgogliosi di poter accogliere Lea Pericoli, che mercoledì presenterà il libro ”C'era una volta il tennis”, sulla vita e la carriera di Nicola Pietrangeli. L'appuntamento di mercoledì è alle ore 18 nella Sala Consiliare della Provincia dell'Aquila. Seguirà serata di gala nella quale l'ambasciatrice del Tennis Italiano sarà a disposizione dei partecipanti per dediche sulle copie del libro».

19.06.2007