Pescara. La settima edizione di Kickboxing Explosion

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1107

PESCARA. Ormai a Pescara è un appuntamento fisso, quello con la kickboxing, che anche quest'anno si ripete e lo fa per la settima edizione, tanto da affermare che ormai tra la nostra città e questa nobile arte marziale c'è simbiosi piena.
Si ripete avendo come obiettivo di confermarsi ai massimi livelli mondiali in termini di qualità degli incontri, di quantità, di spettacolarità e di pubblico, e la conferma è che il gran galà internazionale edizione 2007, in programma nella serata di venerdì 22 giugno, ospiterà ben due titoli professionisti, nello specifico un mondiale e un intercontinentale
Il tutto, in una magica serata condita da ben sette incontri, tra kickboxing (che prevede la possibilità di colpire sia sopra la cintura sia alle gambe) e K1 Rules (il regolamento prevede anche le ginocchiate, ma non l'utilizzo dei gomiti), una sorta di sfida italo-slava comprendente sia match maschili che femminili appunto tra gli atleti di Bergamini e quelli dall'altra parte dell'Adriatico.
La macchina organizzativa è affidata a un gruppo ormai storico, il Kickboxing Team Bergamini, che nel tempo si è fatto apprezzare per i risultati conseguiti a livello agonistico, ma anche per la pregevole cura nei particolari quando si è trattato di organizzare anche eventi di così alto prestigio.
Il fondatore e patron del gran galà internazionale è naturalmente Riccardo Bergamini, ex campione europeo e mondiale di kickboxing, tra le altre cose attuale direttore tecnico della nazionale italiana di kickboxing, che dentro di sé culla il sogno di scoprire sempre nuovi talenti vincenti, anzi più che un sogno una realtà, visto che la sua scuola è ormai tra le più apprezzate a livello intercontinentale.
Il clou della riunione sarà rappresentato dai due titoli: il mondiale di K1 71,8 Kg tra il campione iridato in carica Frane Radnic e Fabrizio Bergamini, fratello di Riccardo da tempo emigrato negli Usa e fresco vincitore in Giappone contro il mito Toshio Matsumoto; e l'intercontinentale 75 Kg tra Stefano Paone e Josko Plepel.
Gli altri match in tabellone: Mimma Mandolini-Nevena Juranovic, Andrea Andrenacci-Hrvoje Dirlic, Claudio Grazioni-Ivan Brkljaca, Luciano Nubile-Ante Gracin, Fabio Nubile-Boris Vujevic.
La manifestazione verrà presentata alla stampa, con tanto di operazioni di peso che sono sempre molto spettacolari, nella mattinata di giovedì 21 giugno
Il titolo dato alla serata? Ormai è diventato celebre: Kickboxing Explosion: tutto un programma…
L'appuntamento è per venerdì 22 giugno a partire dalle 20.
07/06/2007 8.49