A Sante Marie la sagra della castagna

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

7224

SANTE MARIE. E' tutto pronto a Sante Marie per l'apertura del tradizionale "villaggio della castagna" dove l'eno-gastromia si incontrerà con la musica per la trentovenisma sagra dedicata alla regina dell'autunno. La Pro Loco, in collaborazione con il Comune di Sante Marie e con le associazioni del paese, sta mettendo a punto gli ultimi dettagli prima del taglio del nastro previsto per domani mattina alle 10. Sport, natura e mangiar sano saranno le parole d'ordine della manifestazione che si prepara a raggiungere la quarantesima edizione. Gli organizzatori hanno voluto fortemente che la trentanovesima edizione della sagra della castagna fosse in linea con l'anno del volontariato promosso dall'Unione europea e per questo hanno messo in piedi una serie di iniziative volte a sensibilizzare i visitatori del villaggio della castagna ad aiutare il prossimo. Primo appuntamento sarà questa mattina alle 9 con l'autoemoteca Avis per la donazione del sangue. Subito dopo si partirà con la natura. Alle 10.30 gli ospiti di Sante Marie potranno visitare i boschi secolari che circondano il paese e raccogliere personalmente le amate castagne. Nelle cantine e nelle taverne del villaggio già dall'ora di pranzo sarà possibile degustare una calda polenta, zuppe di farro e fagioli, pasta allo zafferano e poi ancora bacon, scamorze, bruschettoni e stuzzichini di ogni genere. Un vero viaggio nell'arte culinaria abruzzese a chilometro zero dove non mancherà del buon vino rosso e gli squisiti dolci esclusivamente a base di castagne. Quest'anno per la prima volta ci sarà uno stand, in collaborazione con la Commissione Pari opportunità di Sante Marie e l'Associazione italiana celiachia, dedicato ai celiaci dove non mancheranno i dolci alle castagne, ma anche le pizze fritte e la polenta tutto gluten free. A partire dalle 17 il volontariato tornerà di scena con un convegno promosso dall'amministrazione comunale durante il quale ci saranno diverse testimonianze di persone che operano nei diversi campi del volontariato. La musica e l'allegria saranno protagonisti del pomeriggio nelle cantine ricostruite per far rivivere ai visitatori del villaggio della castagna l'atmosfera delle antiche osterie, nei vicoli e nelle piazzette del centro storico di Sante Marie. Domenica poi si replicherà. Lo sport questa volta aprirà la giornata con la seconda Cicloturistica della castagna. La Pro Loco di Sante Marie, in collaborazione con l’Asd Ponte di Nona, ha organizzato l’appuntamento dedicato agli amanti delle due ruote che potranno immergersi nei castagneti del paese e conoscere le bellezze del territorio. La passeggiata in bicicletta sarà articolata su due percorsi: Family (18,3 chilometri, dislivello totale 105 metri, sterrato medio-facile, durata 2 ore) e Full (28 chilometri, dislivello totale 650 metri, sterrato con passaggi tecnici, durata 3 ore). Entrambe partiranno dal piazza Aldo Moro alle 10. L'odore inconfondibile delle caldarroste mescolato al profumo del vin brulè inebrieranno i visitatori del villaggio che dalle 12 potranno scegliere in quale delle cantine fermarsi per pranzo, dove verranno preparate ricette rubate dai libri delle nonne, o quale dolce mangiare dopo, con castagne, frutta secca e cioccolato. La musica e gli artisti di strada saranno poi protagonisti del lungo pomeriggio domenicale che si concluderà con una cena a base di prodotti tipici locali. Nel percorso della Sagra si parlerà anche della Riserva grotte di Luppa e della zona Archeologica di Santo Stefano di Sante Marie, per promuovere le due realtà del territorio. In occasione dell'evento saranno aperti ai visitatori il Museo del Brigantaggio e dell'Unità d'Italia e il Polo Astronomico dove sarà possibile osservare il Sole, di mattina, e il cielo stellato la notte.

 29/10/2011 7.24