Lanciano, seconda edizione Festival Jazz. Sulle note degli anni '50

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5158

LANCIANO.  Anche quest’anno  Lanciano accoglierà, il 17 e 18 settembre , il  Festival Jazz Tradizionale dal tema “gli anni cinquanta”. Giunta alla sua seconda edizione, la manifestazione si svolgerà  nella stessa cornice di piazza Plebiscito, sul palco allestito nel sagrato della cattedrale.

 Il Festival, ideato dall’avvocato Filippo Paolini, prosegue con il sostegno della nuova amministrazione comunale e chiude la 178esima edizione del “Settembre lancianese”. Mentre la prima edizione ebbe a tema gli inizi del jazz, quest’anno il Festival è dedicato agli anni cinquanta.

La due giorni avrà inizio sabato 17 settembre, con il concerto alle ore 21:30 della Big Night Jive Orchestra, composta da 7 brillanti musicisti (Voce - Alessandro Contini, Sax - Andrea Pedroni, Tromba - Carlo Capobianchi, Trombone - Walter Fantozzi, Piano - Paolo Bernardi, Contrabbasso - Renato Gattone, Batteria - Gianluca Perasole), che vanta collaborazioni con Renzo Arbore, Greg, Luciano De Crescenzo, Lino Patruno, Marisa Laurito, Franco Nero e proporrà un repertorio di brani anni cinquanta negli stili Swing e Jive.

Domenica 18 , sarà la volta del concerto della Frentana Big Band, alle 21:30.  L’orchestra, formata da 15 giovani musicisti locali, è diretta dal maestro Beppe Casciato ed esibirà  brani del repertorio della Swing Era con musiche di Glenn Miller, Benny Goodman, Count Basie.

Anche quest’anno il festival si svolgerà sotto la supervisione attenta  del maestro Renato Gattone (direttore artistico), contrabbassista jazz originario di Altino (Ch) ma che da una decina d’anni vive a Roma e ha collaborato con grandi nomi della musica (da Irio De Paula a Flavio Boltro, da Renzo Arbore a Enrico Montesano e Katia Ricciarelli, da Dorado Schmitt a Angelo Debarre e Robin Nolan).

«Un progetto valido», ha  commentato l’assessore alla cultura Pino Valente, « che la giunta Pupillo vuole far crescere. Lanciano è una città vocata da sempre alla musica, e finora era mancato il jazz, un genere molto apprezzato dai giovani e non solo».

17/09/2011 8.38