Il Wunder festival porta "meraviglia"a Bellante

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5247

BELLANTE. Si chiama wunder festival (festival della meraviglia) ed è l’evento che si terrà a Bellante  il 9, 10, 11 settembre da ore 19.00 presso la pineta comunale.

Promosso dall’associazione LiberaMente in collaborazione con il Comune, la pro loco e Bellante Wiva onlus, il festival riproduce l’atmosfera di meraviglia che si respirava nella stanze del 1600 dei nobili d’Europa in cui i signori stupivano gli invitati con illusioni, fantasie bizzarre e stranezze.

E’ proprio questo lo scopo dell’evento: unire vari linguaggi dell’arte (caos) e strabiliare il pubblico attraverso mostre, reportage, performance, testimonianze e dibattiti. Tra gli artisti che scenderanno in campo ci sono Fabiana Appicciafuoco, autrice teramana di ritratti e book, che ha lavorato come fotografa di scena per spettacoli teatrali e per alcuni gruppi musicali. Sarà lei a presentare per tutte le sere dell’evento il suo reportage campi profughi Sarawi.

La seguiranno Stefano Boffi e Sergio Florà con i loro murales, la video arte di Alef che presenterà video artistici dal titolo “Decò” e le performance “Memorie 4.1” di Claudio Pilotti, Giustino Di Gregorio e Sara Marchetti.

 Non mancheranno all’appello il Dj set a cura di Dj Kurtz con la sua depp house-indie, dance-deep class neon records, il live di Moveonout, quest’ultimo gruppo di musica rock-sperimentale da Teramo che a  metà del 2008  ha presentato il suo primo album autoprodotto,  “Eramale” e nel novembre 2010 ha registrato il secondo album “Qui” che esce nell’ottobre 2011.  il live set di Populous, musicista elettronico salentino di Lecce e autore di  video-clip sono su vari canali musicali come Mtv e All music . E ancora,si alterneranno la live di Fukada Tree con musica elettronica da Cosenza, Flavio Sciolè e la sua performance in anteprima nazionale lo spettacolo teatrale “d’arte, morte e decadenza  in mia vita risorto”.

In conclusione, domenica 11, ci sarà l'incontro con l'avvocato esperto di immigrazione Stefania De Nicolais, del progetto Praesidium del Ministero dell'Interno che porterà una testimonianza dei centri di primo soccorso e accoglienza profughi di Lampedusa.

m.b.  08/09/2011 10.54