In 20 mila all'Adriatico per Jovanotti l'11 luglio

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

6066

PESCARA. Lunedì prossimo 11 luglio Jovanotti allo Stadio Adriatico, inizio ore 21.30.

I cancelli saranno aperti alle 16.30. Per consentire lo svolgimento dello spettacolo l’amministrazione ha disposto la chiusura anticipata alle ore 13 del mercato di viale Pepe che per l’ora fissata dovrà già aver completamente sgomberato la strada per consentire la preparazione del concerto. E sempre nella stessa giornata, dalle 8 alle 24 saranno invece vietate la sosta e la circolazione di tutti i veicoli in via D’Avalos, nel tratto che va dall’incrocio con via Barbella in direzione sud per trecento metri lineari.

«Pescara riprende la tradizione dei grandi eventi – ha sottolineato l’assessore al Turismo Berardino Fiorilli – interrotti per anni. La giunta Albore Mascia ha voluto restituire spazio alla vitalità riprendendo il cammino con uno tra i maggiori artisti del panorama musicale, sicuramente tra i più apprezzati del momento da un pubblico estremamente variegato».

«Sacrificio, impegno e voglia di fare hanno caratterizzato gli ultimi mesi che oggi ci hanno consentito di accogliere il concerto di Jovanotti – ha confermato l’assessore Barbara Cazzaniga -. Pescara torna a vivere dopo un periodo buio dal punto di vista turistico-economico, torna oggi a essere una città vivace e vitale, da godere. Lo spettacolo dell’artista è stato promosso sui maggiori network musicali nazionali e lunedì prossimo ci sarà il ‘big bang’ per parafrasare l’artista. Per la nostra amministrazione quell’evento significa portare almeno 20mila persone a Pescara, significa riaccendere i riflettori sulla città che vive di turismo».

«L’organizzazione dell’evento – ha spiegato Gianfilippo De Felice dell’Alhena – è stata promossa con la società The Base di Massimiliano Bucci. Abbiamo creduto nel progetto quando abbiamo iniziato a parlarne lo scorso febbraio, abbiamo scommesso sullo stadio Cornacchia-Adriatico e sulla possibilità di riempire tutta la struttura, una scommessa difficile e il risultato ottenuto ci riempie d’orgoglio, un risultato raggiunto grazie a due fattori: innanzitutto l’incredibile risposta della città, dove siamo tornati a lavorare grazie all’attuale giunta comunale dopo che la passata amministrazione, nel periodo di transizione guidato da Camillo D’Angelo, non ci aveva permesso di svolgere i due concerti di Laura Pausini e Tiziano Ferro due anni fa, prima delle elezioni. Poi il successo della campagna promozionale supportata da una serie di partnership. E il concerto di Jovanotti sarà tra l’altro legato anche a un momento di grande solidarietà: con il vicesindaco Fiorilli e con l’assessore Cazzaniga abbiamo deciso di regalare 30 biglietti ad altrettanti bambini o ragazzi che sono in chemioterapia e che ci sono stati indicati dal reparto di oncoematologia dell’ospedale civile di Pescara, 30 ragazzi che con i propri accompagnatori saranno nostri ospiti».

Il palco sarà sistemato lunedì sul prato dello stadio Cornacchia, con le spalle rivolte verso la curva nord, dunque il pubblico sarà sulle due Tribune, sulla curva sud e sul prato al quale si potrà accedere tramite la curva sud.

08/07/2011 9.21