Amalia Grè martedì in concerto a Pescara Vecchia

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3564

PESCARA. Sarà la cantautrice Amalia Grè a inaugurare oggi, martedì 28 giugno, il ciclo dei nove appuntamenti con Live and Art in via delle Caserme.

A far da cornice alla voce jazz di Amalia Grè sarà Casa D’Annunzio, che con il Museo delle Genti d’Abruzzo inizierà le sue aperture serali.

«Il centro storico di Pescara torna a vivere – ha esordito l’assessore al Turismo Barbara Cazzaniga -: la voce di Amalia Grè riaccenderà i riflettori sulla ‘bomboniera’ della città, in collaborazione con Casa D’Annunzio, con il Museo delle Genti, che proporranno aperture serali, con il progetto Sparta, e soprattutto con i privati della zona».

«Per la prima volta – ha sottolineato l’assessore al Commercio Cardelli – si organizza una rassegna di tale portata con la collaborazione anche economica degli operatori del centro storico, lanciando un messaggio chiaro, ossia che un’amministrazione pubblica deve curare tutti gli aspetti della città, ma sicuramente non può arrivare ovunque. E per tale ragione gli operatori del centro storico hanno aderito all’iniziativa instaurando un importante rapporto di collaborazione».

Amalia Grezio, in arte Amalia Gré, originaria di Miggiano, è una cantautrice, designer, scultrice e artista digitale, definita dalla migliore critica come «una delle voci più interessanti nell’ambito stilistico jazz-pop sulla scena italiana. Uno stile raffinato abbinato a una voce molto particolare le hanno fruttato un debutto con una vendita di oltre 40mila copie del sui Cd in pochissimi mesi».

Si è diplomata presso l’Accademia di Belle Arti di Perugia dove si è formata come artista a tutto tondo: oltre a scrivere e comporre, ha disegnato lei stessa la copertina del suo cd, si occupa di moda, infatti disegna abiti, fa sculture di piume e realizza immagini ispirate alla pop art attraverso il computer.

A New York ha studiato recitazione alla scuola Black Nexxus con Susan Barton, coach di Madonna e Nicole Kidman.

A livello musicale è invece stata seguita da Betty Carter, che l’ha curata per sei anni, l’ha scoperta e incoraggiata nella sua carriera, con altri grandi artisti come Bobby McFerrin, Herbie Hancock, Bob Dorought. Ha seguito seminari e stage con Marc Murphy e Berry Harris e ha collaborato, tra gli altri, con Marco De Filippis, Mario Biondi, Larry Porter, Gary Fisher, Sylvia Quenca, Riccardo Biseo, Francesca Viscardi e ha fondato i gruppi Music Shine Network e Free Mistake Project, una preparazione dunque lunga, intensa e approfondita quella di Amalia Gré che ha permesso all’affascinante e poliedrica artista di spiccare il volo e di ottenere già con il suo primo cd un grande consenso di pubblico.

Amalia Grè ha debuttato nel 2001, raggiungendo la finale del Festival di Recanati con la canzone ‘Io cammino di notte da sola’ che negli anni successivi è poi stata diffusa nelle radio e nelle emittenti televisive musicali supportata dalla critica e da dj, tra cui Alessio Bertallot, venendo anche inserita in alcune delle compilation estive della manifestazione canora Festivalbar 2003.

Nel 2004 ha pubblicato il suo primo album, ‘Amalia Gré’, di genere jazz. Tra la fine del 2005 e l’inizio del 2006 è tornata in studio di registrazione per preparare il suo secondo album, ‘Per te’ che è stato ristampato l’anno successivo in seguito alla partecipazione della cantante al Festival di Sanremo 2007 nella sezione Campioni con la canzone ‘Amami per sempre’, scritta dalla stessa Gré in collaborazione con Michele Ranauro e Paola Palma, eseguita in coppia con Mario Biondi nella serata dedicata ai duetti. Nel 2008 il collettivo Minuta Giò Cleis trae ispirazione per un lavoro su Amalia Gré, pubblicando l’album ‘Minuta vs Amalia Gré’, pubblicato per la Emi.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI

Il programma di Live and Art al centro storico proseguirà il 5 luglio con Fabio Concato, presso Largo dei Frentani; il 12 luglio Alberto Laurenti e Rumba de Mar in via Delle Caserme; il 19 luglio Mash Machine con Danny Losito, gruppo anni ’80, in via delle Caserme; il 26 luglio Simona Bencini, ex voce dei Dirotta su Cuba, e LGM 4et, in via delle Caserme; il 2 agosto Rio & Robertinho De Paula, in via delle Caserme; il 9 agosto Frankie e Cantina Band, gruppo anni ’70, ancora in via delle Caserme; per la serata del 16 agosto non sono stati previsti appuntamenti per lasciare una data disponibile per eventuali recuperi in caso di maltempo; infine il programma si chiude, per ora, con l’appuntamento del 23 agosto con Kelly Joyce Set, in piazza Garibaldi.

28/06/2011 9.07