''Schiavi della musica'', torna l’appuntamento nell’alto vastese

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3924

SCHIAVI D'ABRUZZO. Per il secondo anno consecutivo nel comune montano di Schiavi D'Abruzzo, in provincia di Chieti, si terrà la rassegna ‘Schiavi della Musica’ dal 24 al 26 giugno. Sei i gruppi ingaggiati (2 a sera) che si esibiranno sul palco di Piazza Caduti d’Ungheria a partire dalle ore 22:00. Ad aprire il festival Venerdì 24 sarà La Rua Catalana, gruppo rock progressive folk di origini beneventane, ma la cui fonte di ispirazione è la città di Napoli, capitale del Mediterraneo. All’attività live in giro per il Sud Italia in prevalenza, alternano il lavoro al loro primo album, in fase di recording, la cui uscita è prevista per settembre 2011; e Giuliano Clerico, cantautore indipendente pescarese, costruttore di meccaniche sognanti, che si esibirà insieme al suo gruppo indie/alternativo/pop/rock.

Il giorno successivo Sabato 25 invece sarà il turno del Legittimo Brigantaggio, gruppo folk rock vincitore nel 2009 del Premio della Critica al “Voci per la Libertà, Una Canzone per Amnesty” con il brano “Il Gioco del Mondo”. A preparare il loro ingresso in scena ci penserà Il Cielo di Bagdad, quintetto formato da 3 componenti di Aversa e 2 di Benevento dalle sonorità indie/rock/folk, vincitore del Keep on Contest 2010, reduce da un grande successo anche all’estero, tanto che il loro primo disco autoprodotto è stato venduto anche in Giappone. “La la la, ok.” è il loro nuovo singolo che anticipa un nuovo Ep, in uscita dopo l’estate, attualmente in rotazione su Mtv New Generation.

Domenica 26, serata finale con Il Circolo Vizioso della Farfalla e Brunori Sas. Il Circolo, nato da un incontro fortuito di personalità musicali e artistiche dalle forti motivazioni, è caratterizzato dall’esigenza di attingere dalle culture musicali popolari SKA, miscelandole con la poesia e complessità del jazz aggiungendo i ritmi prorompenti e decisi del rock. Chiuderà il Festival ‘Schiavi della Musica’ Brunori Sas, cantastorie calabrese melodico popolare, definito dal quotidiano La Repubblica “uno dei migliori neo-urlatori della sua generazione” vincitore del Premio Ciampi 2009 come Miglior Disco d’Esordio e il Premio Tenco/SIAE 2010 come miglior autore esordiente.

Su richiesta sarà possibile prenotare una visita guidata gratuita per le vie del borgo. Tutte le sere inoltre sarà previsto un servizio di ristorazione con apertura degli stand a partire dalle ore 19:00. 

17/06/2011 11.20