Angelo Branduardi a L’Aquila

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

7035

L’AQUILA. Come ultimo appuntamento del ciclo “Le radici, il sacro” promosso dalla Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli” per il mese di Aprile in relazione alle festività pasquali e alle tristi ricorrenze cittadine, sotto gli Auspici dell’Arcidiocesi dell’Aquila, si esibisce il noto cantautore Angelo Branduardi con un concerto di brani tratti da “L’infinitamente piccolo”.

L’album, pubblicato dalla EMI nel 2000, ebbe enorme successo e venne rappresentato in concerto davanti al Papa Giovanni Paolo II e alle centinaia di migliaia di giovani accorsi in Roma nell’agosto del 2000 in occasione della “Giornata Mondiale della Gioventu’”.

Dalle musiche di quest’album è nato uno spettacolo più ampio: “La Lauda di Francesco”. Al progetto discografico (disco d’oro e doppio platino solo per quanto riguarda il mercato italiano) ha fatto seguito una lunga serie di concerti non solo in Italia ma anche in alcuni paesi europei quali Germania, Svizzera, Austria e Belgio.

Angelo Branduardi è stato spesso in Abruzzo, nel corso della sua lunga carriera, ma per la prima volta è ospite della Società Aquilana dei Concerti.

Sul palco, assieme ad Angelo Branduardi (voce, violino, chitarra, flauto di Pan, piatti sinfonici), vi saranno: Davide Ragazzoni (batteria e percussioni), Stefano Olivato (basso, contrabbasso e armonica), Fabio Valdemarin (tastiere, armonium, fisarmonica) e Michele Ascolese (chitarre elettrica, classica e Bouzouki).

Il concerto si svolgerà Sabato 16 aprile, con inizio alle ore 21 presso l’Auditorium “Gen. S. Florio” della Guardia di Finanza a Coppito e non, come inizialmente annunciato, nella Basilica di S. M. di Collemaggio. Si è preferito rinunciare alla suggestione del luogo in favore di una migliore logistica, di una più agevole organizzazione e soprattutto di una location non rischiosa dal punto di vista climatico.

Il concerto è inserito nell’abbonamento della Barattelli e per i non abbonati il costo è di 15 Euro (intero) e 10 Euro (ridotto). Come già in altre occasioni l’ingresso è previsto dal Varco 3 della Scuola con un servizio di bus navetta dal parcheggio all’ingresso dell’Auditorium, a partire da un’ora prima dell’inizio del concerto.

14/04/2011 14.50