SPETTACOLI

Teatro dei Marsi, la stagione musicale si apre con Nicola Piovani

Il 14 novembre la Carmen

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

280

Teatro dei Marsi, la stagione musicale si apre con Nicola Piovani

AVEZZANO. E’ stata presentata la IX Stagione Musicale del Teatro dei Marsi, organizzata dall'associazione culturale Harmonia Novissima, in collaborazione con Ministero MIBACT, Comune di Avezzano e Regione Abruzzo.
Ad illustrare gli spettacoli ed i contenuti artistici è stato il maestro Massimo Coccia, direttore artistico di Harmonia Novissima, che ha posto l'accento sulla presenza di diversi linguaggi e stili musicali, in un cartellone contaminato dove anche la multidisciplinarietà è tra gli ingredienti di maggior peso.
Si inizia il 23 ottobre 2015 con Nicola Piovani, premio Oscar per la colonna sonora de "La vita è bella" di Benigni, in un concerto per quintetto, con musiche per cinema ed opere più recenti.
Il 30 ottobre l'Orchestra Sinfonica del Conservatorio di Pescara esegue capolavori del tardo Ottocento: I Quadri di un'esposizione di Mussorgsky, La Moldava di Smetana, la suite Romeo e Giulietta di Cajkovskji.
Il 14 novembre l'opera lirica Carmen, con coro dell'Opera di Parma, orchestra di Reggio Emilia, con cast lirico completo, coro, corpo di ballo, scenografie.
Il 27 novembre il duo violino-pianoforte Domenico Nordio e Nazzareno Carusi, considerati da Paolo Isotta, critico del Corriere della Sera, due interpreti di rilevanza mondiale.
L'11 dicembre il tradizionale concerto Gospel, con il gruppo USA The Voices of Victory da Orlando.
Il 27 dicembre il Balletto Nazionale della Georgia con le acrobatiche Danze caucasiche.
Il 15 gennaio 2016 il Balletto di Mosca La Classique nel celebre balletto Lo Schiaccianoci di Cajkovskji.
Il 29 gennaio sarà  la volta di Roberto Vecchioni in un concerto dal titolo Musica e Parole, un viaggio musicale all'interno della letteratura classica.
Il 12 febbraio Viva Verdi, un omaggio coreografico a Giuseppe Verdi da parte del Balletto di Milano.
Il 26 febbraio il racconto musicale Le Notti bianche da Dostoevskji, con gli attori Giorgio Bongiovanni e Biancamaria D'Amato e con il quintetto di Dvorak per quartetto d'archi e pianoforte, eseguito dal vivo, che fa da sfondo sonoro ad una originale riscrittura scenica dell'amore e del sogno romantico ambientato a San Pietroburgo.
Il 4 marzo (e la data non è scelta a caso!) un ricordo "classico" di Lucio Dalla: il compositore e pianista Beppe D'Onghia,  storico collaboratore di Lucio Dalla per quasi 30 anni, propone  "Sogni: variazioni sinfoniche su temi di Lucio Dalla", con trascrizioni di celebri canzoni del grande cantautore riadattate per orchestra d'archi, coro e pianoforte.
Il 18 marzo il celebre musical My Fair Lady, in esclusiva italiana con la compagnia di Corrado Abbati.
Il 21 aprile grande chiusura con il leggendario pianista Vladimir Ashkenazy, in concerto per due pianoforti con il figlio Vovka; Vladimir Ashkenazy è unanimemente riconosciuto dalla critica specializzata e dal pubblico della musica classica tra i più grandi pianisti del Novecento, peraltro da molti anni direttore  dell'Orchestra Giovanile dell'Unione Europea.