CINEMA

Flaiano, domani la consegna dei premi: Argentero, Barbareschi e Gianni Letta

Grandi nomi nazionali ed internazionali per i 42° premi internazionali

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

233

Flaiano, domani la consegna dei premi: Argentero, Barbareschi e Gianni Letta

PESCARA. Saranno consegnati domenica 12 luglio al Teatro d'Annunzio di Pescara i 42° Premi Internazionali Flaiano.

Per la letteratura  i vincitori sono Ole Meyer per la traduzione in danese della Divina Commedia nel 750° della nascita di Dante Alighieri e Giorgio Patrizi per il saggio "Gadda" edito dalla Salerno Editore.
Per il cinema saranno premiati Terry Gilliam per la carriera, Edoardo Leo per la regia di "Noi e la Giulia", gli interpreti Valeria Solarino per "La terra dei santi", "Mi chiamo Maya"  e "La scelta", Luca Argentero per "Noi e la Giulia" e Francesco Scianna per "Latin Lover", "Allacciate le cinture" e "Una storia sbagliata" e Laura Bispuri, Premio del Pubblico della sezione in competizione, Nuovo Cinema Italiano-Concorso MIBACT, per il film "Vergine giurata". 
Per la televisione saliranno sul palcoscenico del Teatro d'Annunzio Tommaso Cerno per la conduzione di "DDay. I giorni decisivi", Luca Barbareschi produttore ed interprete di "Pietro Mennea. La freccia del Sud", Lunetta Savino interprete femminile di "Pietro Mennea. La freccia del Sud", l'ammiraglio Enrico Pacioni ed il regista Roberto Burchielli per il documentario "La scelta di Catia" ed Enrico Ruggeri per il programma radio "Il falco e il gabbiano". 
 
Per il teatro riceveranno il Pegaso d'oro Anna Mazzamauro per la carriera, gli interpreti Marina Massironi per "La scuola" e  Lino Guanciale quale attore rivelazione dello spettacolo italiano. Il giovanissimo Alessandro Frola verrà premiato per il musical "Billy Elliot".

Infine un Premio speciale andrà a Gianni Letta «per il contributo dato alla promozione culturale in Italia e nel suo Abruzzo».

La cerimonia di premiazione inizierà alle ore 20,30 (in caso di maltempo al Pala Elettra in Via Elettra - Pescara) e sarà condotta da Antonella Salvucci e Lucio Valentini.


AL FILM 'VERGINE GIURATA' IL PREMIO DEL PUBBLICO

E' Vergine Giurata di Laura Bispuri il film vincitore del Premio del Pubblico del 42° Flaiano Film Festival nell'ambito di Nuovo Cinema Italiano-Concorso MIBACT, in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali: Laura Bispuri, dopo la laurea in cinema presso l’Università “La Sapienza” di Roma, è stata selezionata per la scuola di regia e produzione “Fandango Lab workshop”. Con il suo primo cortometraggio Passing Time ha vinto il Premio David di Donatello come Miglior Corto 2010. Passing Time è stato anche selezionato tra uno degli otto cortometraggi più belli del mondo nell’ambito dello “Short Film Golden Night”, organizzato dall’ Académie des César di Parigi. Il suo ultimo cortometraggio, Biondina, è stato prodotto da Banca Intesa e realizzato sotto la supervisione di Gabriele Salvatores, che ha dichiarato che "lo stile di Laura può essere paragonato a quello dei fratelli Dardenne ma lei fa un uso della fotografia anche migliore". Nel 2011 Laura viene premiata con il Nastro d’Argento come “Talento emergente dell’anno”. Il suo primo lungometraggio Vergine Giurata è stato presentato in Competizione alla Berlinale nel febbraio 2015. La sceneggiatura, liberamente tratta dall'omonimo romanzo di Elvira Dones, è scritta da Laura Bispuri insieme a Francesca Manieri. Il film ha poi iniziato un lungo viaggio nei festival di tutto il mondo, ottenendo importanti riconoscimenti: il prestigioso Nora Ephron Prize del Tribeca Film Festival di New York, dove il film è stato presentato il concorso, il Firebird Award della Young Filmmakers' Competition dell’Hong Kong International Film Festival, il Golden Gate New Directors Prize al San Francisco International Film Festival ed il Premio Fipresci al Pk Off Camera di Cracovia. “Vergine Giurata” ha inoltre vinto il Globo D’oro come Miglior Opera Prima e Laura è stata candidata come Miglior Regista Esordiente per il David di Donatello e il Nastro d'Argento ed ora riceve anche il Premio Flaiano.

Sette i film in concorso e 'Vergine giurata' si è imposto su 'Cloro' di Lamberto Sanfelice, 'Io rom romantica' di Laura Halilovic, 'Senza nessuna pietà' di Michele Alahique, 'Banana' di Andrea Jublin, 'La terra dei santi' di Fernando Muraca, 'L'estate sta finendo' di Stefano Tummolini.