L'IDEA

Cinema: nasce "Bussola" per orientare chi gira film in Italia

Progetto Mibact con Italian Film Commissions e Ente Spettacolo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

30

Cinema: nasce "Bussola" per orientare chi gira film in Italia

ROMA. La camminata di Jep de La grande bellezza sarebbe la stessa se si svolgesse in un luogo diverso da piazza Navona? E Il racconto dei racconti non incanta anche grazie al Castello di Donnafugata, a Castel del Monte, al Bosco del Sasseto e alle Gole dell'Alcantara?

Girare film, fiction, documentari, web-series o altri prodotti audiovisivi in Italia è bello e prestigioso. Per renderlo anche facile - specialmente per i produttori stranieri - è da oggi on line il portale la Bussola del cinema (www.labussoladelcinema.com) progetto ideato dalla direzione generale cinema del Mibact, in collaborazione con Italian Film Commissions e Fondazione Ente dello Spettacolo.

«Il portale 'Bussola del Cinema' - afferma il ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini - fornisce alle imprese cinematografiche italiane e straniere tutti gli strumenti per orientarsi tra le diverse opportunità di finanziamento pubblico e al contempo offre un'ampia scelta di location per le grandi produzioni internazionali che stanno tornando a girare nel nostro Paese».

Cuore della piattaforma web, in lingua italiana e inglese e con un messaggio di benvenuto in dieci lingue, è il motore di ricerca che permette di individuare i fondi pubblici a disposizione per la produzione. Ogni fondo è presentato con una scheda tecnica dove vengono indicati i principali dati utili ai produttori, compresi i riferimenti per contattare direttamente l'ente competente.

«E' un sito realizzato a costo zero - dice Nicola Borrelli, direttore generale cinema del Mibact - che si rivolge soprattutto ai produttori stranieri che si trovano davanti molto spesso un arcipelago di difficile decifrazione». «Vogliamo sviluppare - spiega Maria Giuseppina Troccoli, dirigente del Mibact - anche un database per le location che disporrà di un altro motore di ricerca dedicato interamente all'individuazione di panorami, monumenti, set naturali».

«Il sito - spiega Antonio Urrata, direttore generale Fondazione Ente dello Spettacolo - sarà aggiornato quotidianamente anche con attività di rassegna stampa, opportunità lavorative e 'alert' sui fondi in scadenza».

«Questo è un sito - aggiunge Stefania Ippoliti, presidente Italian Film Commissions - che incoraggia a lavorare in Italia perché oltre che bello è facile e professionale».