Il gruppo del "pm rock", Gennaro Varone, sbarca a L’Aquila

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

7965

L'AQUILA. Lunedì 11 aprile alle ore 21 al ridotto del Teatro Comunale dell’Aquila si esibiranno “Le Storie Infinite”, un gruppo eterogeneo che vede il sostituto procuratore di Pescara Gennaro Varone – titolare di tante inchieste scottanti – alla chitarra e voce, sua figlia Michela alle tastiere, la cantante jazz Alessia Martegiani alla voce, il professor Giuseppe Renzetti al basso, il giornalista Fabrizio Santamaita alla batteria e le studentesse Lisa Zeuli e Chiara D’Emilio ai cori.

L’attrice teatrale Lisa De Leonardis presenterà il tutto e farà da agente provocatore nel corso della serata, chiedendo ai musicisti di illustrare brevemente le canzoni in scaletta.

Il concerto – organizzato dall’associazione L’Aquila siamo noi in collaborazione con Abruzzo 24 ore tv grazie al contributo del Comune dell’Aquila, dell’agenzia di comunicazione Mente Locale e della ditta Candeloro costruzioni di Penne  –  si intitolerà “Musica e Parole in Libertà – canzoni ripensate senza catene”. Non si tratterà di un concerto nel senso classico del termine ma di un evento con un tema ben preciso: la libertà, vista in tutte le sue sfaccettature. Verranno suonate diverse cover, più che altro cantautorali, con firme che vanno da Edoardo Bennato a Luca Barbarossa, dagli America ai Police, da Bob Dylan a James Taylor, da Max Gazzè a De Gregori, da Bob Marley a De Andrè. Non mancheranno però i brani originali: Le Storie Infinite presenteranno quattro canzoni firmate da Varone, una delle quali scritta appositamente per l’occasione.

I brani saranno preceduti dagli interventi dei membri del gruppo, che spiegheranno i motivi che li hanno indotti alla scelta di quelle canzoni attraverso riflessioni sul tema.

L'INTERVISTA, IL PM ''TERRIBILE'' TRA TRIBUNALE E CHITARRA

11/04/2011 11.11