SPETTACOLO

Antonella Ferrari in scena all’Auditorium dell’Università di Chieti - Pescara

Venerdì lo spettacolo “Più forte del destino”

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2847

Antonella Ferrari in scena all’Auditorium dell’Università di Chieti - Pescara





CHIETI. Antonella Ferrari, attrice e volto amatissimo della televisione, è in scena all’Auditorium del Rettorato dell’Università degli Studi Gabriele d’Annunzio di Chieti - Pescara ( via dei Vestini 31, Chieti Scalo) venerdì 14 marzo 2014 alle ore 21.00 con l’atteso spettacolo “Più forte del destino - Tra camici e paillette la mia lotta alla sclerosi multipla” in occasione di una serata ad ingresso libero.
Lo spettacolo, per la regia di Arturo di Tullio, prodotto da Adelmo Togliani per Accademia Togliani di Roma e scritto e interpretato da Antonella Ferrari - è liberamente tratto dall’omonimo libro autobiografico pubblicato da Mondadori.
Con una rappresentazione intensa, divertente, commovente e dalla forte connotazione sociale, Antonella racconta al pubblico la propria storia con generosa ironia e assoluta verità, soffermandosi sulla difficile strada che deve percorrere un artista disabile nel mondo dello spettacolo: tra buffe richieste e grottesche situazioni, ma sempre con il sorriso sulle labbra. «Questo è uno spettacolo sulla mia vita ed è un’ennesima sfida da vincere! – afferma Antonella Ferrari – Con questa interpretazione voglio dimostrare che uno spettacolo che tocca anche temi sociali non deve necessariamente essere drammatico. Ci si può divertire anche parlando di disabilità e di tutti quei luoghi comuni che, spesso, la accompagnano nella sua rappresentazione mediatica».
La serata, proposta dall'Associazione di Volontariato Onlus Erga Omnes di Chieti, grazie al finanziamento per le attività culturali e sociali degli studenti dell’Università degli Studi Gabriele d’Annunzio di Chieti - Pescara per l’a.a. 2013-2014, è patrocinata e promossa da AISM - Associazione Italiana Sclerosi Multipla in collaborazione con la sezione provinciale AISM Chieti. Antonella Ferrari, Madrina Nazionale di AISM da più di dieci anni, prefiggendosi l’obiettivo di aiutare l’Associazione anche attraverso il suo lavoro - come già accade con parte dei proventi del suo libro - aggiunge: «Ho voluto dedicare alcune serate dello spettacolo alle sezioni locali di Aism, come quella di Chieti, per aiutare chi, sul campo, aiuta noi persone con SM a curarci e confrontarci». Al termine dello spettacolo seguirà un dibattito con il pubblico e l’attrice Antonella Ferrari moderato da Simone D’Alessandro.