MUSICA

Fabrizio Moro e Simone Cristicchi in concerto a Caramanico Terme

I cantautori si esibiranno in due appuntamenti al Palasantelena con ingresso gratuito

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5959

Fabrizio Moro e Simone Cristicchi in concerto a Caramanico Terme





CARAMANICO TERME. Giunge ormai alla 9^ edizione il cartellone di eventi e manifestazioni ‘Le Giornate della Libertà’.
L’evento fin dal 2005 è organizzato dall’amministrazione comunale con il patrocinio dell’Anpi ed in collaborazione e con il sostegno di diversi enti e soggetti per le dovute celebrazioni della primavera italiana (25 aprile Festa della Liberazione, 1° maggio Festa del Lavoro, 2 giugno Festa della Repubblica).
Caramanico si aggiudica la “data zero” dei tour di Fabrizio Moro e Simone Cristicchi che li vedrà in scena rispettivamente sabato 11 e venerdì 24 maggio. Due concerti aperti al pubblico e senza costi per la stessa amministrazione, che offre l'ospitalità per cinque giorni ciascuno del centro polifunzionale Palasantelena per le prove del tour e per lo staff degli artisti, grazie anche alla collaborazione di alcuni alberghi del borgo termale.
Fabrizio Moro è tornato a fine aprile con un nuovo disco intitolato ‘L’inizio’, trainato dal primo singolo ufficiale ‘Sono come sono’, dopo una vincente esperienza come autore per artisti come Emma Marrone, gli Stadio ed in particolare Noemi, che nel 2012 arriva terza a Sanremo con il brano ‘Sono solo parole’ scritto dal cantautore romano. Grazie agli introiti dei diritti d’autore provenienti proprio da questa canzone, Fabrizio Moro è tornato in studio per registrare il sesto album della sua carriera solista che, nel 2007, lo ha visto protagonista sul palco sanremese con la vittoria nella categoria giovani con ‘Pensa’, brano dedicato alle vittime della mafia.
Reduce dall’ultimo festival di Sanremo dove ha presentato i brani ‘La prima volta (che sono morto)’ e ‘Mi manchi’, Simone Cristicchi riparte in tour a sostegno del suo ultimo lavoro in studio ‘Album di famiglia’. Poliedrico come pochi, Cristicchi ha fatto incetta di premi per l’originalità con cui affronta tematiche importanti nelle sue canzoni, come per il brano Genova brucia che nel 2011 si aggiudica il Premio Amnesty Italia, senza dimenticare la vittoria a Sanremo con ‘Ti regalerò una rosa’, ispirato alla sua esperienza di volontario nel centro di igiene mentale di Roma. Non solo musicista ma anche scrittore, attore e regista: è del 2012 il libro di racconti ‘Mio nonno è morto in guerra’, che diventa anche uno spettacolo teatrale con Cristicchi protagonista, che porta in scena le testimonianze dei sopravvissuti della Seconda Guerra Mondiale.