FESTE

Orsogna, il Natale comincia nel ricordo di Plinio Silverii

Ricco calendario di appuntamenti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

6054

ORSOGNA PIAZZA

ORSOGNA. Nonostante la necessaria austerità l’amministrazione comunale e le Associazioni di Orsogna offriranno per Natale e Capodanno ai cittadini un intenso programma di appuntamenti che durerà fino al prossimo 26 gennaio.

Venerdì 21 dicembre, il Teatro comunale ospiterà alle ore 21 «Chorda Antiqua», viaggio nella musica classica e popolare nei giorni di Natale a cura dei Guardiani dell’Oca.

Giornata pienissima si prevede sabato 22 dicembre. Alle ore 10.30 l’Aula Magna della Scuola Primaria di corso Umberto I sarà intitolata alla memoria di Plinio Silverii, scrittore, drammaturgo, insegnante scomparso dieci anni fa. Sarà scoperta anche una targa commemorativa e saranno lette alcune sue poesie. L’evento è stato organizzato grazie alla collaborazione dell’Assessorato alla Cultura, affidato ad Anna Bucci, alla dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo di Orsogna, Lucilla Taraborelli, e all’Associazione Teatro di Plinio presieduta da Vittorio Pace.

Alle ore 17 sarà inaugurata nel Centro Polivalente di piazza Mazzini la XVIII edizione della Mostra dei presepi curata dal Circolo Artistico di Orsogna, presieduto da Giustino Bartoletti con la collaborazione di Lorella e Rocco Busdrago.

Sempre alle ore 17 il Teatro ospiterà uno spettacolo per bambini dei Guardiani dell’Oca, «Lo gnomo e il folletto dispettoso», con attori e pupazzi. A seguire una tombolata natalizia per ragazzi.

Domenica 23 dicembre ci sarà una nuova tombolata natalizia dell’Università di tutte le età, animata da Chiara e Cristina nella Sala consiliare del Comune (ore 16).

Si continua mercoledì 26 dicembre alle ore 16 in Teatro con il saggio musicale di fine anno dell’Accademia musicale Sarabanda diretta da Lucia Cornelio.

Tra i successivi appuntamenti spiccano a Capodanno il concerto dei Gospel Sound Machine (ore 18 in Teatro) con un brindisi augurale offerto dalla Cantina di Orsogna e, l’11 gennaio (ore 21 in Teatro), un omaggio al compositore e musicista Domenico Ceccarossi, il “Principe dei cornisti” originario di Orsogna, a 16 anni dalla scomparsa.