SPETTACOLO

Pescara, al via la stagione 2012-2013 al Teatro Immediato

Previsti anche laboratori per adulti e bambini

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

7300

Pescara, al via la stagione 2012-2013 al Teatro Immediato

PESCARA. Il 23 novembre si alzerà il sipario sulla stagione 2012-2013 del Teatro Immediato di Pescara.
Il tema centrale di quest’anno è “il confine”. La stagione, densa di appuntamenti, sotto la direzione artistica di Edoardo Oliva, prevede anche una serie di laboratori per adulti e bambini.
Secondo il calendario, il 23 ed il 24 novembre il maestro Roberto Herlitzka, presenterà ExAmleto. Seguirà Sophie, uno spettacolo in scena dal 30 novembre al 2 dicembre con la regia di Edoardo Oliva, ispirato alle vicende del gruppo di resistenza al nazismo, la Rosa bianca.
Il 15-16 dicembre andrà in scena “Biacca da schiaffi” tratto da "Opinioni di un clown" di Heinrich Böll, a cura di Barbara di Gregorio con Vincenzo Mambella ed Elena De Ritis ed al piano, Marco di Battista.
Ad inaugurare il 2013 ci penserà “Mille giorni”, in scena il 12 gennaio, spettacolo impegnato di Tiziana Irti e Antonio Tucci, nel quale si raccontano i 1000 giorni dopo il sisma de L’Aquila.
Il 19 e il 20 gennaio sono dedicati a “La dannazione creativa”, Storia di Arthur Gordon Pym di Edgard Allan Poe a cura di Roberto Melchiorre e con Ezio Budini.
Dal primo al 3 e dall’ 8 al 10 febbraio ci sarà “Luminescenze all’orizzonte”, di Vincenzo Mambella, diretto da Edoardo Oliva. Il 23 e 24 febbraio è la volta di Saverio La Ruina che presenterà “Italianesi”, spettacolo-denuncia della tragedia degli italiani in Albania dalla fine della seconda guerra mondiale alla caduta del regime.
Mentre dal 8 al 10 e dal 15 al 17, la Compagnia Teatro Immediato dedicherà una produzione al grande Giorgio Gaber con “Sulle tracce del signor G di Ennio Tozzi”.
Seguirà il 22 e 23 marzo “La condanna”, tratto dal capolavoro del premio Nobel Camus “Lo straniero” ancora curato da Roberto Melchiorre con Edoardo Oliva.
Il 6 aprile andrà in scena un classico di Annibale Ruccello, “Sette volte Anna”, del giovane talento Antonio Crocetta.
L'ultimo appuntamento con la letteratura, il 20 e 21 aprile, prevede “Un fatto dolce-atroce” preso da “I dialoghi con Leucò” di Cesare Pavese, a cura di Federica D’Amato, con Ennio Tozzi.
Il 4 maggio è in programma lo spettacolo-concerto “La vita, amico”. La stagione si chiuderà a maggio con una nuova produzione della Compagnia Teatro Immediato in via di definizione.
Il Teatro Immediato ha in serbo laboratori di primo livello e di livello avanzato per gli adulti, con stage che affrontano diverse discipline grazie alle professionalità di Edoardo Oliva (che curerà la recitazione, improvvisazione, movimento scenico), Ennio Tozzi (che si occuperà della recitazione, lavoro sensoriale, gesto psicologico), Ezio Budini (che curerà la recitazione, improvvisazione, fonetica); mentre il laboratorio per i più piccoli sarà a cura di Elena De Ritis.