MUSICA

Antonello Venditti il 4 agosto a Chieti

Presenta il suo Unica Tour 2012

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3064

Antonello Venditti il 4 agosto a Chieti
CHIETI. Antonello Venditti, il celebre cantautore romano, sabato 4 agosto si esibirà a piazza San Giustino con il suo “Unica Tour 2012”. L’evento porta la firma di Confartigianato Chieti che si avvalsa della preziosa collaborazione della società di servizi Alhena.

Per l’occasione è stata scelta piazza San Giustino al posto dell’anfiteatro della Civitella che, di solito, ospita i maggiori concerti estivi organizzati in città.
«Purtroppo l’anfiteatro non è disponibile -dice Giangiulli- e così abbiamo deciso di spostarci in piazza San Giustino. Una soluzione che non è affatto di ripiego».
 Anche perché, in questo modo, la performance musicale di Antonello Venditti riecheggerà sull’intero centro storico. Piazza San Giustino, per l’occasione, verrà blindata.
 Saranno sbarrati tutti gli accessi e creati 2500 posti numerati e rigorosamente a sedere. Sono tre le tipologie di biglietti messi in vendita: seconda poltrona numerata (34,50 euro), prima poltrona numerata (43,70 euro) e poltronissima numerata (51,75 euro).
La corsa ai tagliandi, acquistabili presso gli uffici della Confartigianato e sui maggiori circuiti telematici nazionali, è già iniziata.
«Ovviamente contiamo di fare il classico pienone in piazza e di vedere un centro storico vestito a festa. La Confartigianato come sempre –commenta Claudio Di Marzio – Presidente cittadino- è scesa in campo per ravvivare l’estate teatina e per sostenere il commercio al dettaglio locale che chiede eventi per movimentare la città e rilanciare i consumi».
«Vogliamo tenere alta l’attenzione sull’antica Teate -spiega Daniele Giangiulli, direttore provinciale di Confartigianato Chieti- in un periodo tradizionalmente spento per la città che si svuota progressivamente per le classiche vacanze estive. Il concerto di Venditti catapulterà tanta gente in centro storico e l’augurio è quello di vedere negozi aperti e vetrine illuminate fino a tarda ora».