ESTATE

Atri, un’estate tra jazz, fitness e giornalismo

Dal 12 al 22 apertura della porta Santa

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3580

Atri, un’estate tra jazz, fitness e giornalismo
ATRI. L’estate atriana 2012 torna con le sue manifestazioni, più o meno consolidate.

«Un cartellone – dice l’assessore alla cultura Domenico Felicione - attraverso il quale abbiamo cercato di interpretare la richiesta culturale che ci arriva dalla gente. Le stesse istanze che, però, quest’anno si sono scontrate con un drastico ridimensionamento dei fondi registrata nei comuni in generale».
Tornano Green Hills in blues (20/21 luglio), Suoni Mediterranei (3/4 e 5 agosto) Etnorock (20/21 agosto) ed il Festival dei Duchi Acquaviva (8/31 agosto).
Il panorama musicale quest’anno si arricchisce di una nuova iniziativa: Atri Music Camp, (dal 16 al 19 agosto) una quattro giorni jazzistica che sfocerà in corsi, incontri e concerti. C’è anche la prima edizione di Atrincontra e cioè una serie di appuntamenti con personaggi del giornalismo (Paolo Brosio e Michele Cucuzza), dell’arte (Angiola Tremonti) e del cinema (Pietro Sarubbi il Barabba di Mel Gibson). Altra novità: la collaborazione con il festival del fitness di Pescara “H2o” che sbarcherà ad Atri il 29 luglio ed il 30 agosto. «Ma abbiamo anche deciso di sottolineare l’opera di due maestri atriani – sottolinea l’assessore – come il pittore Ireneo Ianni (ex scuderie ducali dal 1 al 31 agosto) ed il fotografo Giuseppe Tracanna ( Museo archeologico dal 22 luglio al 30 agosto), dedicando loro delle antologiche. Sembra incredibile, ma questo momento di crisi ci ricorda di quanta ricchezza culturale dispone la nostra città e per me è solo un grande onore poter valorizzare ciò che Atri offre». C’è poi la tradizionale apertura della Porta Santa (dal 12 al 22 agosto).