Roseto Opera Prima, arriva Michele Placido

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1514



ROSETO. Prende il via con un evento speciale la XV edizione di Roseto Opera Prima, rassegna dedicata ai registi esordienti promossa dall'Amministrazione Comunale.
Mercoledì 21 luglio, alle 21.30, nel cinema all'Aperto della Villa Comunale, sarà proiettato 'Il grande sogno' film diretto dall'attore e regista pugliese Michele Placido che sarà presente alla serata insieme al Direttore artistico della manifestazione Tonino Valerii.
Presentato alla 66° Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, il film è piaciuto alla critica forse perché si coglie la vena di sincerità e l'atmosfera da “romanzo popolare e politico”.
I destini dei tre protagonisti, un poliziotto, (Riccardo Scamarcio) una ragazza di buona famiglia (Jasmine Trinca) e uno dei leader della rivoluzione, figlio di operai deciso a fare la rivoluzione (Luca Argentero), si incrociano durante uno dei periodi più importanti della nostra storia recente.
Il regista ha raccontato “la sua storia” quella di un giovane poliziotto che visse intensamente quel periodo e in seguito interruppe la carriera militare per iscriversi all'Accademia di Arte Drammatica.
«Il 68 è stato un fenomeno mondiale che coinvolse milioni di giovani motivati a contestare una società ingiusta e mobilitati a denunciare guerre orrende come quella in Vietnam – ha dichiarato a proposito Placido – E' stato un'onda travolgente, un movimento straordinario di libertà che sconvolse gli equilibri, ruppe le convenzioni. Mi auguro che i giovani di oggi abbiano la stessa voglia di impegnarsi, soprattutto nel mio Sud oppresso da mafia e camorra. Forse un nuovo ‘68 sarebbe necessario».
Giovedì 22 si entra nel vivo della rassegna con la proiezione del primo film in concorso “L'uomo fiammifero” del regista Marco Chiarini che sarà presente alla serata.

20/07/2010 13.53