Tony Esposito presenta "Ritmi…divini"

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

10231




ORTONA. Sarà Tony Esposito, noto percussionista napoletano conosciuto in tutto il mondo, a presentare la manifestazione “Ritmi Divini”, un simpatico gioco di parole che cela il sottile doppio senso della sua stessa finalità: promozione dell'Enoteca Regionale di Ortona e dei prodotti enogastronomici del suo territorio.
E' l'occasione gradita a Esposito e voluta dal direttore artistico dell'evento Francesco Di Tullio per presentare al pubblico, in anteprima nazionale, il nuovo lavoro discografico dal titolo “Il suono della mia città” con brani inediti che attraversano nuove melodie e ritmi strabilianti che fanno di Esposito il punto di riferimento italiano dei musicisti afrocubani a cui il suo stile spesso si avvicina. La sua musica infatti è ispirata a sonorità provenienti da molti Paesi del mondo, mescolata con ritmi tribali e melodie tipiche della musica partenopea. L'originalità del suo approccio si può ritrovare nell'invenzione di strumenti unici come il tamborder, suono onomatopeico di uno dei suoi più famosi brani: “Kalimba de luna”.
Di recente coinvolto in un progetto internazionale per la difesa dei diritti umani in Darfur, Esposito si ripropone con un lavoro musicale molto sapiente e piacevole che sposa perfettamente la manifestazione abruzzese che Domenica 2 maggio, alle 17,00, lo vedrà prima ospite presso Palazzo Corvo in Corso Matteotti ad Ortona per un incontro con la Città e successivamente alle 21.30, sul palco allestito in Piazza della Repubblica insieme a tutta la sua band, con musicisti internazionali che lo affiancheranno nel concerto.
Esposito riproporrà i celebri brani che lo hanno reso famoso, da “Kalimba de luna” a “Pagaia” e “Sinuè” sino ad arrivare a quelli inediti contenuti nel nuovo album prodotto in collaborazione con Rai trade.

30/04/10 12.33