"Non fate troppi pettegolezzi" al Marrucino

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

6873

"Non fate troppi pettegolezzi" al Marrucino



CHIETI. Per motivi tecnici, legati alle delicate fasi di un passaggio di produzione, sono state annullate alcune repliche dello spettacolo “L'Ingegner Gadda va alla guerra”, fra cui quella prevista al teatro Marrucino venerdì 9 aprile. Fabrizio Gifuni ha voluto comunque confermare il suo impegno e presenterà, in sostituzione di quello previsto, uno spettacolo dedicato ad un altro grandissimo scrittore e poeta del Novecento, Cesare Pavese.
Lo spettacolo – in forma di concerto – si avvale della preziosa collaborazione di uno dei più bravi ed affermati pianisti delle ultime generazioni, Cesare Picco, che ha composto le musiche appositamente per questo lavoro pensando al rapporto di Pavese con la canzone popolare. Il testo, come per Gadda e come per precedente progetto su Pasolini, nasce da un personale lavoro di drammaturgia fatto da Gifuni. La ‘spina dorsale' del testo è costituita da un racconto intitolato “Il blues delle cicche”, da cui si dipartono come ‘arti vitali' del corpo poetico dello scrittore, alcune fra le sue liriche più belle, appartenenti tanto al suo periodo giovanile quanto alla sua stagione più matura. Il viaggio ci conduce – attraverso le sue parole – fino al termine prematuro della sua vita.
Il titolo dello spettacolo “Non fate troppi pettegolezzi – Omaggio a Cesare Pavese” fa riferimento alle ultime parole annotate dal poeta su una pagina bianca di un suo libro, prima di togliersi la vita a Torino, in una calda notte dell'agosto 1950.
A più di mezzo secolo dalla scomparsa, Cesare Pavese appare tuttora un classico del Novecento, il cui rigore stilistico e morale ha affascinato e continua ad affascinare generazioni di italiani, facendone uno degli scrittori più amati del dopoguerra italiano.

08/04/2010 15.44