Le rotte della musica al Festival delle Letterature di Pescara

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

6818

PESCARA. Saranno due appuntamenti dedicati ai suoni e alle musiche del Mediterraneo a chiudere l'edizione 2009 del Festival delle Letterature di Pescara.
L' appuntamento finale di domenica 29 novembre 2009 vedrà protagonisti, infatti, Fabio Ciminiera, autore del volume Le rotte della musica, pubblicato da Ianieri Edizioni, e Angelo Valori, autore del disco Notturno Mediterraneo, pubblicato da Egea Records.
La serata si aprirà con Le parole del Mediterraneo, incontro multimediale dedicato alle esperienze e alle musiche degli artisti del Mediterraneo: voci, suoni, immagini, ritratti di alcuni dei protagonisti del libro e, ovviamente, della vita musicale della regione.
Il racconto si svolge attraverso il materiale raccolto per la realizzazione del libro e quello pubblicato su Jazz Convention nel corso degli anni.
A parlare di Django Reinhardt e delle evoluzioni del jazz in Europa, delle proprie esperienze e degli obiettivi musicali saranno direttamente Christian Escoudé e Carmelo Tartamella, Paolo Fresu, Franco Cerri e Maria Pia De Vito. Alle voci si accompagna il percorso fotografico realizzato attraverso le fotografie di Roberto Cifarelli, Andrea Buccella e Fabio Ciminiera.
A seguire, la presentazione di Notturno Mediterraneo di Angelo Valori.
All'interno di un vero e proprio incontro con l'autore, il compositore illustrerà i punti di partenza e gli obiettivi del disco, la visione del Mediterraneo eseguita secondo le cifre stilistiche, una visione intima, legata ad atmosfere raffinate e riflessive, piuttosto che alle danze popolari.
Valori ha composto, arrangiato e diretto i brani che, nel CD, vengono suonati dai musicisti della EGEA Orchestra, formazione che annovera alcuni tra i più prestigiosi jazzisti europei: Gabriele Mirabassi, al clarinetto; Marco Zurzolo, al flauto e al sax alto; Pietro Tonolo, al sax soprano e al sax tenore; Peo Alfonsi, alla chitarra; Erasmo Petringa, all'oud e al violoncello; Salvatore Maiore, al contrabbasso; Antonio Mambelli, alla batteria e alle percussioni; Gil Goldstein, al pianoforte e alla fisarmonica.

28/11/2009 10.29