Inedito già edito per il Micheal Jackson. Ascolta il confronto

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

9636

NEW YORK. Ma quale inedito! Il nuovo singolo di Michael Jackson, "This is it", non sarebbe stato partorito di recente e nemmeno dal re del Pop, almeno non in solitaria.
Come riferisce la versione online del New York Times - che riprende il sito TMZ - il brano sarebbe in realtà stato scritto nel 1983 dal Re del Pop con la collaborazione di Paul Anka.
Anka si è detto sorpreso, ma altrettanto pronto a ingaggiare un'aspra battaglia per ottenere il pagamento delle royalties sulla canzone.

«Hanno capito di aver fatto un errore - ha detto Anka in un video postato sul sito gossip Tmz -. Hanno compreso che è una canzone mia. Prenderò il 50 per cento dell'intero progetto, il che mi sembra giusto».
Il brano datato 1983 è uscito sotto il titolo "I Never Heard" e sarebbe stato scritto da Jackson e Anka insieme ma era destinato ad essere inciso in un album del solo Anka. Ma il progetto poi venne abbandonato.
Eppure la Sony l'aveva raccontata in tutt'altro modo: «Abbiamo trovato la canzone. Era intitolata This is it e l'abbiamo ascoltata», ha spiegato Rob Stringer, presidente di Columbia/Epic Label Group, una divisione di Sony.
«Abbiamo probabilmente almeno 100 canzoni finite solo in parte».
La canzone non è comunque - secondo alcuni osservatori - nulla di eccezionale: sembra un'operazione marketing frutto di trattative fra la Sony e gli avvocatori che curano l'eredità del Re del Pop. Di sicuro, aggiungono, rappresenta un'azzeccata mossa di marketing in vista delle prossime scadenze e per mantenere alta l'attenzione dei fan, che al momento non sembra aver bisogno di essere incoraggiata.
13/10/2009 11.05

"L'INEDITO"



IL CONFRONTO