Al via gli evnti de "La vetrina del Parco"

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

8577



TERAMO. La “Vetrina del Parco” è stata presentata ufficialmente stamani a Teramo, nella sede del Consorzio BIM, dal Sindaco Alessandro Di Giambattista e dall'Assessore alla Cultura del Comune di Montorio al Vomano, Marco Citerei, dal Commissario Straordinario del Parco, Arturo Diaconale e dal Direttore dell'Ente, Marcello Maranella, dal Presidente del Consorzio, Franco Iachetti, dal Presidente dell'associazione “Il Chiostro”, Maurizio Di Giosia.
Due convegni arricchiscono il programma de “La Vetrina” -2009. Il primo, dal titolo “Dalla paura alla speranza”, si terrà sabato 5 alle ore 18.00 nella chiesa di S. Rocco e vedrà la partecipazione del Commissario Straordinario dell'Ente Parco, Arturo Diaconale, in qualità di moderatore, del Commissario Straordinario per l'Emergenza Guido Bertolaso, del Presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, di quello dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti, Lorenzo Del Boca, del Sindaco dell'Aquila Massimo Cialente, del Sindaco di Montorio al Vomano, Alessandro Di Giambattista. Il secondo, dal tema “Il nuovo ruolo dei Parchi”, seguirà alla proiezione del cortometraggio “Gran Sasso” (Sala civica, domenica 6 settembre alle ore 17.00) ed avrà come ospiti i giornalisti Osvaldo Bevilacqua e Stefano Ardito, l'Assessore regionale al Turismo, Mauro Di Dalmazio, il Presidente della Gran Sasso Teramano S.p.a, Doriano Di Benedetto e lo stesso Arturo Diaconale.
«L'edizione attuale de "La vetrina" – ha dichiarato Di Giambattista – è il frutto della volontà di far vivere la manifestazione nonostante i terribili eventi che hanno segnato la storia abruzzese». «Un'edizione – ha aggiunto Diaconale – che ha previsto dei momenti di confronto pubblico, senz'altro utili ed auspichiamo influenti, nel mantenere accesi i riflettori sui bisogni dei territori colpiti dal sisma». Iachetti ha notato come «i contenuti della Vetrina siano cresciuti nel tempo in qualità culturale e spessore», mentre Di Giosia ha sottolineato «il filo rosso di solidarietà che legherà Montorio all'Aquila, nelle giornate della Vetrina, e il significato dell'incontro di rugby che avrà simbolicamente luogo nel pomeriggio del 4 settembre».
L'iniziativa per gli autori è «un'autentica vetrina per i valori del turismo naturalistico ed agroalimentare e delle tipicità quale espressione autentica di un territorio che può vantare storia, cultura e bellezza e che in tali attrattive può individuare delle direttrici di nuovo sviluppo».
In particolare, per la gastronomia, tre spazi principali: “La vetrina dei Sapori”, in Piazza Orsini, “Il banco del gusto” al Chiostro degli Zoccolanti, Il parco dei Piaceri” in Piazza della Corte, daranno vita alla tradizionale Vetrina del gusto, con la proposta di un caleidoscopico intreccio di sottosezioni dedicate alla conoscenza e alla degustazione delle migliori tipicità territoriali.
Sul piano culturale numerose le mostre, da quella dedicata alla Biodiversità degli uccelli d'Abruzzo portata dalle Riserve naturali Monti del Salviano, Punta Aderci e Lago di Penne, alle esposizioni curate dall'Ente Parco, da quella sulle ceramiche di Castelli, promossa dal Centro Ceramico Castellano, a quella sull'artigianato tipico curata dall'Associazione "Insieme Per" di Fara San Martino.
Grande spazio è riservato all'arte, rappresentata dall'artista Alice, con la serie di opere dal titolo "Dunque in principio fu chaos...", dedicate al terremoto dell'Aquila, da personali delle pittrici Miriam De Berardis (“Metamorfosi”) e Norma Carrelli (“La via della Luce”), “Sculture dei marmi e della pietra arenaria” a cura del Liceo Artistico Statale di Teramo, “I colori del Parco”, del fotografo Piero Angelini ed ancora mostre fotografiche documentarie di Montorio al Vomano, a cura di Sandro Di Donatantonio, Lucio Nallira, Paolo Di Giosia. n

Tra i molti eventi speciali trovano luogo una Mostra Mercato dei Prodotti Tipici, curata dalla CIA di Teramo, la mostra “Funghi dal vero e degli alberi tipici del Parco”, con il convegno micologico ad essa collegato, a cura del Centro Micologico regionale dell'Istituto Zooprofilattico "G. Caporale”, in collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato Comando di Teramo, un convegno sulle prospettive di sviluppo della Ciclabile del Vomano: corridoio verde tra l'Adriatico e il territorio del Gran Sasso – Laga.

Particolarmente degna di nota la cerimonia di apertura, alla quale è atteso, tra le altre autorità, il Ministro dell'Ambiente, Stefania Prestigiacomo. Un evento di alto valore simbolico che, la mattina del 4 settembre, prenderà avvio dall'Aquila, con l'accensione della “Fiaccola della Solidarietà” da parte del Sindaco della città, Massimo Cialente. Il Gruppo Podistico Città di Montorio porterà la fiaccola in paese, per accendere il “Braciere della Solidarietà”, acceso nelle tre giornate della manifestazione, a ricordo delle vittime del terremoto. Nel pomeriggio al Campo Sportivo Comunale, avrà luogo l'incontro di rugby "I Mitici" incontrano "L'Aquila Rugby 1936", con lo slogan “Nel solco della tradizione, uniti nel presente, per lo sviluppo del territorio”.

Ricco anche il cartellone degli spettacoli, che vede la presenza della Nuova compagnia di canto popolare, La Grande Tribù, l'Orchestra della Transumanza, del duo pianoforte - sassofono, Massimiliano Coclite - Fabrizio Mandolini, e del primo in duo con la cantante Alessia Martegiani, del chitarrista Rino De Patre e del gruppo "I Masters". Folklore storico poi con la Pro loco di Montorio nella rappresentazione de “La battaglia di Montorio” e “Il Carnevale” e con l'Associazione XV del Presidente con “Lo stù in piazza”. Nelle tre giornate de “La Vetrina”, inoltre, si esibiranno nelle vie del centro gruppi itineranti della tradizione popolare, artisti di strada ed animatori.


01/09/2009 15.14