Orsogna, 5 giovani compositori in finale al premio Nascimbene

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3941



ORSOGNA. Cinque giovani compositori, italiani e stranieri, si sfideranno sabato sera (ore 21) al Teatro di Orsogna nella finale del Concorso internazionale per musiche da film dedicato a Mario Nascimbene (1913-2002), uno dei più grandi autori di colonne sonore della cinematografia mondiale, il primo italiano a lavorare per Hollywood.
Si tratta di Marco Zeiser Celesti di Kassel (Germania), Claudio Andrea Balletti di Milano, Antonio Di Iorio di Campobasso, Matteo Riparbelli di Torino, Claudio Smussi di Brescia.
I finalisti, selezionati da un'apposita Giuria tra tutti i partecipanti al concorso, presenteranno un commento musicale inedito di una sequenza tratta dal film «Il processo di Verona» di Carlo Lizzani. Il vincitore riceverà una borsa di studio di 2.500 euro e sarà segnalato alle società di produzione cinematografica.
Sarà la settima edizione della manifestazione, ma la prima dopo la scomparsa di Caterina Nascimbene, moglie di Mario e cittadina onoraria di Orsogna, che fu anima del Premio e lo aiutò a crescere. La rassegna è curata dal Comune e da MusicArte International, con la direzione artistica del musicista Andrea Mascitti.
La Giuria di premiazione è presieduta dal compositore Riccardo Giagni, autore tra l'altro delle colonne sonore di «Buongiorno, notte», «L'ora di religione» e di altri film e progetti del regista Marco Bellocchio. Ha lavorato anche con Lizzani, Calopresti, Odorisio, Costa e Sabina Guzzanti.
Della Giuria faranno parte i critici cinematografici Luca Bandirali e Susanna Buffa e la pianista Edmea Marzoli.
Anche il pubblico in sala riceverà una scheda e avrà la possibilità scegliere il candidato preferito.
Alla serata parteciperà il chitarrista Francesco Ciancetta, il quale proporrà musica classica, world music e flamenco.

04/07/2009 10.48