IndieRocket Festival a Pescara il 27 e 28 giugno all'ex caserma Di Cocco

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3499

PESCARA. Diciotto artisti provenienti da Italia, Germania, Gran Bretagna, Francia, Olanda e Stati Uniti si esibiranno il 27 e 28 giugno nell'IndieRocket Festival 2009. L'appuntamento, al parco ex caserma Di Cocco di Pescara a partire dalle 18.30, vedrà la partecipazione delle migliori proposte del panorama musicale indipendente dell'Italia e dell'estero.
L'organizzazione è stata affidata a Skyline Lab e Clap Dance Promotion.
Nel corso delle giornate si alterneranno suoni fra indie, electro, funk-punk, new wave, post punk e desert rock. Il tutto eseguito in atmosfere decadenti e noir, esotismo, lounge, surf, jazz e blues. Verranno eseguiti campionamenti al clarinetto, corno e trombone oltre a sperimentazioni pop, componenti funk e innesti elettronici rock. Sono previste anche canzoni della tradizione popolare romanesca.
IndieRocket Festival è alla sesta edizione grazie anche all'appoggio dell'assessorato al Turismo e grandi eventi di Pescara e della fondazione PescarAbruzzo.
Parteciperanno band internazionali quali The Cesarians e Publicist. Oggi via libera per i gruppi Matinèe, El Santo Nada, Jester at Work, Spiritual Front, Liquid Laughter Lounge Quartet, The Cesarians ed Ardecore. Il 28 giugno invece spazio a Calin, Low Frequency Club, Lazer Crystal, Did, Publicist, zZz e Poni Hoax.
La manifestazione, tra l'altro, sarà l'occasione ideale per raccogliere fondi che verranno interamente devoluti alla rete Artisti Aquilani Onlus. In tal senso l'organizzazione ha accolto positivamente la disponibilità degli artisti coinvolti.
Nelle precedenti edizioni IndieRocket ha avuto circa mille spettatori a sera. L'obiettivo degli organizzatori è quello di superare, grazie anche al “traino” fornito dai Giochi del Mediterraneo, questo dato sulle presenze.
Tra i nuovi servizi offerti dell'edizione 2009 il fatto di poter disporre di navette per raggiungere la location del festival con partenza e ritorno dalle maggiori località della costa centrale adriatica e dell'entroterra abruzzese.

26/06/2009 11.17