Da Domenica In al Blue Note, ecco Simona Molinari dopo il Festival

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2486



L'AQUILA. Reduce dal successo di pubblico e di critica raccolto a Sanremo (dove ha partecipato nella categoria “Proposte 2009” con il brano “Egocentrica”), Simona Molinari domenica 1 marzo sarà ospite di Pippo Baudo a Domenica In.
In tutti i negozi intanto è uscito il suo disco d'esordio “Egocentrica” (Isola degli Artisti / Warner Music).
Il 10 aprile la cantautrice aquilana (di origine napoletana) sarà a Milano per un importante concerto sul prestigioso palco del Blue Note.
Simona avrà al suo fianco un ospite d'eccezione, il trombettista Fabrizio Bosso, e sarà accompagnata dal quartetto jazz composto da Raffaele Pallozzi (piano), Fabio Colella (batteria), Fabrizio Pierleoni (contrabbasso) e Nicola Valentino Valente (chitarra).

Il disco d'esordio contiene il brano “Egocentrica” che Simona Molinari ha presentato al Festival di Sanremo nella categoria “Proposte 2009”.
L'album, prodotto e arrangiato da Carlo Avarello, contiene sei brani inediti e sei cover di classici della musica italiana e straniera in versione live acustica, registrati durante la fortunata tournée in Canada dove ha cantato nei teatri di Montreal, Toronto ed altre importanti città. L'album vede la preziosa collaborazione di artisti come il sassofonista Stefano di Battista e il trombettista Fabrizio Bosso.
«Questo- spiega Simona - è un disco che unisce il moderno con l'antico, il jazz con il pop, l'inedito con l'edito, con una vocalità che a volte sembra quasi classica e leziosa, a volte graffiata e recitata, a volte decisa».
Simona Molinari è nata Napoli, ma vive a L'Aquila. Ha iniziato a studiare canto all'età di otto anni e a sedici ha cominciato a specializzarsi nella musica leggera e nel jazz, studiando a Napoli, poi a Roma e partecipando a diversi stage di improvvisazione jazzistica, canto moderno e vocalità Neroamericana.
In seguito approda alla musica classica, che studia nel Conservatorio di L'Aquila. Nel 2005 ha vinto il Premio 25 Aprile come miglior cantante. Simona vanta già diverse collaborazioni con artisti italiani di rilievo sia in ambito teatrale che musicale da Michele Placido a Caterina Vertova, da Edoardo Siravo a Giò di Tonno, con il quale ha lavorato nel musical Jekyll & Hyde. Nel febbraio partecipa alla 59ma edizione del Festival di Sanremo nella sezione “Proposte 2009”.

27/02/2009 15.05