The Swingle Singers a L’Aquila

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3851



L'AQUILA. Torna a L'Aquila, a distanza di circa 10 anni, il gruppo vocale più famoso del mondo, The Swingle Singers, formato da sole otto voci, quattro maschili e quattro femminili, che sembrano un'orchestra. "Cantare una musica eseguendola come se fosse suonata": questo è, in sintesi, il motto degli Swingle Singers e della loro attività. Un esempio immediato è la celebre sigla della trasmissione televisiva Quark di Piero Angela, in cui eseguono con le voci l'Aria sulla IV corda di Bach. I Swingle Singers si esibiscono domenica 22 febbraio all'Auditorium “Gen S.Florio” della Scuola della Guardia di Finanza con inizio alle ore 18 ospiti della Società Aquilana dei Concerti “B.Barattelli” e presentano al pubblico un programma molto particolare che comprende una carrellata di brani di alcuni fra i migliori cantanti e cantautori del mondo.
La scaletta va dai “classici” Chopin, Satie, Gershwin, Piazzolla fino a Cole Porter, Sting, John Lennon, Drake, Björk e tanti altri, tutto rigorosamente eseguito con le sole voci e senza alcun accompagnamento musicale.
Il complesso, costituito da Ward Swingle agli inizi degli anni '60 a Parigi, fu poi ricostituito in occasione del trasferimento di questi a Londra, sulla base del doppio quartetto con otto vocalisti educati secondo i canoni della tradizione corale inglese; su questa base Swingle proseguì la sua ricerca stilistica, definendo l'ormai inconfondibile sound che lo caratterizza, e riscuotendo subito l'approvazione del pubblico e della critica. La tecnica vocale impeccabile, la notevole armonia e fusione dei timbri permettono ai Swingle Singers di avere un repertorio che spazia da Bach al Jazz, dai madrigalisti francesi a Duke Ellington, da Mozart a Gershwin. Oggi la direzione musicale è affidata a Joanna Goldsmith.
Da oltre quarant'anni il gruppo è sui migliori palcoscenici di tutto il mondo. I loro spettacoli sono coinvolgenti e strabilianti e lasciano il pubblico sempre entusiasta.
I Swingle Singers, in questa prima parte dell'anno hanno solo pochissimi concerti in Italia, Aosta, Torino (il 21 febbraio), L'Aquila e poi la Scala di Milano il 27 marzo.
Di recente sono stati protagonisti di un'intera trasmissione di SuperQuark dedicata allo strumento della voce e alle sue possibilità e capacità.
Il biglietto costa 15 euro.

21/02/2009 13.06