Katia Ricciarelli per la Stagione di Prosa di Teramo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2405


TERAMO. Versatile, poliedrica, simpatica, affascinante: tanti aggettivi per descrivere Katia Ricciarelli, che quest'anno ha deciso di calcare il palcoscenico dei teatri italiani nella nuova veste di attrice, pur mantenendo un ideale legame con la sua vocazione di cantante.
“Gloriosa!” di Peter Quilter, infatti, è la vera storia di Florence Foster Jenkins la peggiore cantante del mondo.
Il testo racconta l'ultimo periodo della vita della signora Jenkins che, tra battute di spirito e affettuose stravaganze, ed in compagnia di un piccolo, buffo e particolare gruppo di compagni, termina nell'apoteosi di un grande concerto alla Carnegie Hall, nella quale la signora corona il suo sogno di esibirsi in un concerto ufficiale in una vera ed autorevole sala da concerto.
Le fanno compagnia un simpatico ed ironico attore, un'amica eccentrica in compagnia di un adorabile cagnolino, un pianista giovane e riservato che si fa conquistare dalla signora, una cameriera messicana rumorosa e una spettatrice noiosa.
Lo spettacolo, brillante e spiritoso, ha debuttato nell'agosto 2005 al Birmingham Repertory Theatre in Inghilterra. Ha battuto ogni record d'incassi di quel teatro. Dopodiché è andata in scena, registrando il tutto esaurito, a Newcastle, Malvern, Glasgow, Bath e Richmond.

Martedì 27 gennaio ore 21
Mercoledì 28 gennaio ore 17 e ore 211
Panart – Scenastudio - Sala Umberto
KATIA RICCIARELLI
“GLORIOSA “
di Peter Quilter
con Fioretta Mari, Gianni Garko, Filippo Sandon, Barbara Begala, Rita Montes
scene di Massimiliano Nocente
costumi di Teresa Acone
luci di Stefano Pirandello
regia di Enrico M. Lamanna

26/01/2009 10.55