Il Natale romano avrà la musica di Teramo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3585

ROMA. Il compositore teramano Enrico Melozzi conquista un nuovo traguardo internazionale.
Lo fa firmando le musiche originali per la nuova produzione della celebre e blasonata Fondazione Musica Per Roma: Canto di Natale di Charles Dickens. L'opera, interpretata dalla voce recitante di
Massimo Popolizio, premio ETI 2008 come migliore attore italiano, sarà rappresentata il 25, 26 e 27 dicembre alle ore 18.00, nella Sala Petrassi del famoso Auditorium romano, secondo centro culturale mondiale.
Sul palco insieme a Melozzi (che suonerà il violoncello e il pianoforte "preparato") e a Massimo Popolizio, un altro teramano: il Dj Stefano De Angelis, anima gemella di Melozzi e fondatore insieme a lui dell'etichetta discografica Cinik.
E ancora, Michael Riessler ai clarinetti, compositore tedesco di cui Melozzi diventa assistente nel 1999, e il celebre percussionista francese Jean Pierre Drouet.
«Un successo che in questo momento storico della mia regione mi fa pensare al futuro. In pochissimo tempo la mia città si sta trasformando e i recenti successi dei miei concittadini alle elezioni regionali mi fanno ben sperare. I miei impegni artistici mi stanno portando lontano dalla mia terra, anche se nella testa ho ancora tante idee da realizzare a Teramo. Spero che i nostri successi artistici possano fare sperare anche i giovani».
E poi Melozzi rivolge un pensiero al neo presidente della Regione Abruzzo: «Dedico questo mio successo alla vittoria del mio amico e concittadino Gianni Chiodi, perchè è un giovane teramano che sta portando il nome di Teramo sempre più in alto. Rappresenta la ribalta della nuova generazione contro la gerontocrazia».

23/12/2008 11.03