Orsogna nel week-end diventa un presepe

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2608

ORSOGNA. Degustazioni di prodotti tipici natalizi e sopraffine pietanze locali; esibizioni di giullari, musici, sbandieratori; il recupero degli antichi mestieri artigianali, dallo scalpellino alla lavorazione del ferro: sabato 6 e domenica 7 dicembre prossimi Orsogna (Chieti) si trasformerà in un grande presepe vivente con la festività in onore di San Nicola di Bari e la vigilia dell'8 dicembre, quando ci sarà l'accensione del tradizionale Fuoco dell'Immacolata Concezione.
L'iniziativa è dell'associazione «Ursogne Paese Me'», con il patrocinio del Comune di Orsogna in collaborazione con la Parrocchia San Nicola di Bari.
Domani, venerdì 5 dicembre, alle ore 21 ci sarà una sorta di prologo nel Teatro Comunale con il Festival internazionale dell'Adriatico «La Chitarra», a ingresso libero, che vedrà sul palco il chitarrista napoletano Ciro Carbone e il Trio Rapsody, nato all'interno del Conservatorio di L'Aquila.
In attesa del fine settimana, l'associazione Ursogne Paese Me' insieme ai commercianti sta addobbando tanti piccoli abeti disseminati lungo le vie del paese. In piazza Mazzini si arricchirà di luminarie la Chiesa di San Nicola e spunterà un grande albero di Natale, recuperando una tradizione che si era interrotta una trentina di anni fa.
Sabato pomeriggio, alle 16, dopo la processione in onore di San Nicola di Bari – accompagnata dagli sbandieratori di Lanciano – e la Santa Messa delle 17.30, nella Chiesa Parrocchiale si esibirà alle 18 il Coro folcloristico «La Figlia di Jorio» di Orsogna. Alle 19 nei punti principali del paese apriranno gli stand gastronomici e si esibiranno gli artisti di strada, musici e sbandieratori del gruppo «I giullari di Davide Rossi» di Lanciano.
Non mancheranno in piazza gli scalpellini di San Martino e una dimostrazione dell'antica lavorazione del ferro da parte della «Fucina di Prata» di Casoli. Il gruppo storico dei Contadini di San Leonardo di Ortona terranno una dimostrazione degli antichi mestieri dell'artigianato. A conclusione della serata, alle 22, in piazza Mazzini saranno incendiati i fuochi d'artificio.
Domenica 7 dicembre alle 16.30 il Teatro comunale ospiterà lo spettacolo gratuito per bambini «Pinguino e Ghiacciolo Show» con i Maestri Clown di Pescara. Alle 19 partirà una fiaccolata dai vari quartieri del paese. I vari gruppi si ritroveranno in piazza Mazzini per l'accensione del tradizionale Fuoco dell'Immacolata Concezione, che alle 19.30 sarà benedetto dal parroco, don Mario Persoglio. Subito dopo, sempre in piazza, sarà acceso il grande albero natalizio.
Alle 20 riapriranno gli stand gastronomici. Le degustazioni saranno allietate dallo spettacolo del comico cabarettista Massimo De Nardis.

04/12/2008 14.40