Uno spettacolo teatrale per costruire una scuola in Rwanda

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1974


PESCARA. Portare avanti i lavori di costruzione di una scuola media-superiore nella provincia est del Rwanda e permettere a centinaia di bambini e ragazzi di avere un futuro più roseo e soprattutto più dignitoso.
Questo è l'obiettivo dell'associazione Komera-Rwanda che per reperire fondi ha organizzato uno spettacolo teatrale "Na storrije di qua e di llà" della compagnia Giovani Amici del Teatro che si terrà il 13 novembre al teatro Sant'Andrea alle ore 21.
Il costo del biglietto d'ingresso è di 10 euro e l'incasso sarà destinato per la costruzione della scuola.
L'Associazione è nata a Pescara nel giugno 2007 per volontà di alcune persone che desideravano fare qualcosa per il Rwanda, terra martoriata e bisognosa d'aiuto.
«In questo primo anno di vita abbiamo portato avanti varie iniziative per raccogliere fondi e avere la possibilità di aiutare concretamente il popolo rwadese», racconta Benedetta Cavallucci dell'associazione.
«Infatti abbiamo organizzato nell'inverno e nella primavera scorsi due mercatini di agaseke (arte tipica locale) in due parrocchie pescaresi. Siamo riusciti a sensibilizzare molti sul tema dell'adozione a distanza e abbiamo salvato 30 vite di bambini e ragazzi rwandesi».
All'inizio dell'estate è stata organizzata una cena di beneficenza a cui hanno partecipato una sessantina di persone di buona volontà.
Per la prenotazione e l'acquisto dei biglietti ci si può rivolgere direttamente all' Associazione Komera-Rwanda al seguente numero di telefono: 346/3089587.

04/11/2008 15.17