Parte la nuova stagione teatrale dell'Aquila

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2832


L'AQUILA. Una nuova Stagione Teatrale Aquilana al via: si comincia con " Vita di Galileo" lo straordinario testo di Bertolt Brecht, interpretato da Franco Branciaroli con la regia di Antonio Calenda. Ci saranno grandi classici, dal " Giuoco delle parti" di Pirandello, a " Miseria e nobiltà" di Eduardo Scarpetta il cui protagonista Francesco Paolantoni.
Anche novità assolute come " La Menzogna" di Pippo Delbono, l'atteso debutto del teatro contro le morti bianche che sarà a L'Aquila dopo Torino e Roma e che andrà poi a Parigi, Avignone, Bucarest e Libona, o " Capasciasqua" la novità italiana che vede in scena Pino Strabioli, unico giornalista televisivo che costruisce le sue trasmissioni sul teatro.
Ed ancora " Le invisibili", una produzione del Teatro Stabile d'Abruzzo che dopo L'Aquila sarà in scena a Roma nel Teatro Valle in lunga tenitura.
Divertimento assicurato con Beppe Barra e André De la Roche che racconteranno " La favola di Amore e Psiche" con straordinarie musiche e coreografie.
Si assisterà al processo che ha visto contrapposti Gabriele D'Annunzio ed Eduardo Scarpetta per i diritti d'autore della parodia de La figlia di Iorio con " 'A Causa mia" che porterà nel nostro Teatro Comunale Gianfelice Imparato e Gigio Morra protagonisti dei film più premiati della scorsa stagione. In programma, in due appuntamenti, anche lo spettacolo che tanto ha fatto parlare di sé questa estate:
" Love & Crash" un progetto di Federico Fiorenza da William Shakespeare con i giovani talenti del territorio. Ultimo appuntamento in cartellone " La trilogia della villeggiatura" di Carlo Goldoni, lo spettacolo di Toni Servillo.
Il Botteghino del Teatro Comunale, durante la Campagna Abbonamenti, osserva i seguenti orari: dal martedì alla domenica mattina 11,30 / 13,30 pomeriggio 16,30 /19,30. Ogni persona potrà acquistare un massimo di 6 tessere di abbonamento.

06/10/2008 8.15