Per l’estate aquilana arrivano Avion Travel, Tiromancino, Avitabile e Pfm

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2436

ESTATE 2008. L’AQUILA. Avion Travel il 12 luglio a Sulmona (Piazza Garibaldi, ore 21,30). Tiromancino il 24 agosto ad Avezzano (Piazza Risorgimento, ore 21.30). Enzo Avitabile e i Bottari il 27 agosto a Castel di Sangro (Piazza Plebiscito, ore 21.30) e la PFM che canta De Andrè il 5 settembre a L’Aquila (Piazza Duomo, ore 21,30).
Questo il poker d'assi sui cui scommette la Provincia dell'Aquila per animare le serate estive.
I quattro concerti, tutti con ingresso gratuito, sono un'anticipazione del ricco cartellone di “Provincia in festival”, 365 giorni di cultura in provincia dell'Aquila. La rassegna di arte, musica e cultura, che coinvolge i 108 comuni della provincia, giunge quest'anno alla sua quarta edizione. A breve la presentazione dell'intero cartellone.
L'evento è stato presentato dalla Presidente della Provincia, Stefania Pezzopane, nel corso di una conferenza stampa, alla quale hanno preso parte anche il Dirigente del Settore Cultura e Turismo, Paolo Collacciani e il Direttore del Festival della Province, Antonio Damasco.
«Un poker d'assi che porterà nelle piazze principali generi e linguaggi musicali diversi, con lo scopo di attrarre maggiori presenze turistiche – ha dichiarato la presidente Pezzopane- L'offerta musicale proposta è ampia e abbraccia diverse generazioni, per poter parlare a tutti con il linguaggio universale della musica».
Ma gli appuntamenti musicali di “Provincia in festival” non finiscono qui. Tra le novità di quest'anno l'inserimento nel cartellone del “Festival delle Province”.
Si tratta di un festival itinerante di cultura popolare, che si svolge durante i mesi estivi, al quale partecipano 15 province italiane, tra cui L'Aquila. Riconosciuto dal Ministero dei Beni Culturali come rete italiana di cultura popolare, il festival si propone di esportare in giro per l'Italia e per il mondo le diverse culture popolari ( sono previste due tappe anche in Marocco e in Egitto). Tutti gli artisti che si esibiscono sono infatti cultori delle tradizioni popolari locali con un marchio di qualità e di identità.
Il festival delle province parte il 28 giugno da Torino a farà tappa nel nostro territorio dal 6 all'11 agosto 2008.
Sei gli appuntamenti previsti. Si inizia il 6 agosto a Celano con il concerto di Eugenio Finardi (ore 21.30 in Piazza IV novembre), si prosegue il 7 agosto a Capestrano con Massimo Bubola Trio (ore 21.30, Castello Piccolomini, Piazza del Mercato). L'8 agosto a Castelvecchio Subequo con Guascone teatro che presenta “Balcanicos R-umore di V-ino” (ore 21.30 Piazza Primo Maggio). Il 9 agosto sarà la volta di Raiano con Roberto Licci, Emanuele Licci e Salvatore Cotardo dei Ghetonìa (ore 21.30 Piazzale Sant'Antonio). Il 10 agosto a Rivisondoli si esibiranno i Calicanto (ore 21.30 Piazza Municipio) e l'11 agosto a Pratola Peligna sarà la volta Ambrogio Sparagna (ore 21,30 Piazza Nazario Sauro).
«Proponiamo artisti che coniugano musica e sperimentazione musicale. Insomma chi mette al centro della propria professione la ricerca delle antiche tradizioni popolari- ha dichiarato Antonio Damasco- Lo scopo è quello di uno scambio culturale tra zone diverse del mondo. Così mentre in provincia dell'Aquila proponiamo sonorità napoletane, salentine, greche e balcaniche, dalla vostra provincia esporteremo alcuni gruppi simbolo, tra cui i Discanto e alcuni poeti a braccio aquilani».

05/07/2008 8.31