Al Sant'Agostino i "Passi Affrettati" di Dacia Maraini

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3399

L'AQUILA. "Passi Affrettati", è uno spettacolo teatrale scritto e diretto da Dacia Maraini, e un testo teatrale, edito da Ianieri Edizioni di Pescara, che testimonia di donne ancora prigioniere della discriminazione storica e famigliare. L'appuntamento è giovedì 28 febbraio alle 18 al teatro Sant'Agostino.
L'Atam, l'associazione culturale Anita Garibaldi e l'ufficio della Consigliera di Parità della Provincia dell'Aquila, promuovono il progetto Passi Affrettati con una manifestazione che prevede dapprima la messa in scena, da parte della compagnia teatrale Le Nuvole Teatro di Roma dello spettacolo "Passi Affrettati", come momento di riflessione sul tema della violenza alle donne a pochi giorni dalla ricorrenza dell'8 marzo.
Seguirà un dibattito, con Dacia Maraini, sul tema, organizzato da Maria Elena Cialente, presidente dell'associazione culturale "Anita Garibaldi", Marco Fanfani, presidente dell'Atam, Anna Maria Paradiso, consigliera di parità della Provincia dell'Aquila, a cui parteciperanno, Ferdinando De Iorio, Stefania Pezzopane, Maria Rosaria La Morgia, Anna Maria Ximenes e Paola Bellisari.
Passi Affrettati nasce dall'elaborazione, a opera della scrittrice, di una serie di testimonianze raccolte in tutto il mondo sul tema della violenza alle donne.
Il testo portato in scena raccoglie sette storie di donne, di diverse aree del mondo, con religioni diverse tra loro, con stili di vita diversi, eppure accomunate da una triste realtà, ovvero quella di essere vittime della violenza, a volte cieca e immotivata, a volte retaggio di una cultura arcaica lungi dall'essere superata, in contesti che, in apparenza, dovrebbero invece proteggerle ed amarle.
Dacia Maraini definisce Passi Affrettati «un atto di simpatia e di attenzione verso tutte quelle donne che ancora sono prigioniere di un
matrimonio non voluto, di una famiglia violenta, di uno sfruttatore,
di una tradizione, di una discriminazione storica difficile da
superare».

20/03/2008 10.47