Rime a Sanremo, Nosei gliele suona in Abruzzo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3428

ABRUZZO. Torna in Abruzzo sotto le mentite spoglie del Cantatore Calvo, come ebbe a presentarsi molto spiritosamente lui stesso in una applaudita performance di qualche anno fa, il popolare menestrello del kabaret italiano Stefano Nosei, atteso da due serate, la prima giovedì 31 a L'Aquila e la seconda venerdì 1° febbraio a Città Sant'Angelo, nel corso delle quali darà vita al suo personalissimo show Rime a Sanremo, scritto a quattro mani con Roberto Alinghieri.
Perché Sanremo? Non ne abbiamo già abbastanza del debordante festival della canzone nostrana? «Sanremo - sottolinea lo stesso Nosei
- condiziona, unisce, rimbambisce la famiglia italiana. E' una cartina di tornasole delle nostre abitudini, le più innocenti e le più scabrose. Lo spettacolo ci si tuffa dentro facendoci rivivere le situazioni e i personaggi più significativi del Festival». Dalla Ventura a Dulbecco o al DJ Francesco, scienziati e non, ispirano canzoncine sui cimeli da raccogliere da parte dei fans impazziti come "Quella tua scarpetta puma..." o calciatori poco educati in "Salivò, salivò" di Daniele Silvestri dedicata a Totti.
E dove raccogliere i conduttori passati di Sanremo, riciclarli in cassonetti differenziati? «Scorie di tutti i giorni», suggerisce Fogli... e ricostruirsi una famiglia può voler dire ricostruirsi una casa, anche se certo è una «Pazza Ikea».
Nonsense e musica, attualità e follia in una scorpacciata di immagini e canzoni, sperando che un piccolo germe di poesia nascosto nelle rime renda il tutto più digeribile. Non mancano le ultime composizioni create apposta per Zelig: la compilation sulla moda, quella sui telefonini, quella sulle "veline facili" e l'inno ai mondiali di calcio, nel quale "Una rotonda sul mare" diventa "Una testata fa male, se Zidane te la suona"! 'Voglio trovare un senso a Flavia Vento, anche se Flavia Vento un senso non ce l'ha...'
E allora giovedì 31 al Teatro San Filippo dell'Aquila e venerdì 1° febbraio al Comunale di Città Sant'Angelo - inizio alle ore 21.00 di entrambe le serate - tutti a ridere delle rime su Sanremo con il Cantatore Calvo Stefano Nosei, presentato da L'Uovo Teatro Stabile di Innovazione in collaborazione con la Municipalità Angolana.

30/01/2008 9.22