Giobbe Covatta a Giulianova con Seven

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2962

GIULIANOVA. E’ atteso per il 23 gennaio alle 21 Giobbe Covatta nel nuovo spettacolo che andrà in scena al Teatro Ariston di Giulianova per la stagione teatrale Atam.
I sette peccati capitali salgono sul palcoscenico del teatro con l'umorismo beffardo di Covatta e il suo spettacolo Seven, per la stagione teatrale allestita dall'ATAM.
Tutto è cominciato con Brad Pitt. Poi anche il Magnum Algida ci ha fatto su un'edizione limitata.
E adesso arriva Giobbe Covatta a farci riflettere su quei peccati, presenti inconsapevolmente in ogni individuo e qui analizzati con sagace umorismo.
Ed eccoci davanti alla decantazione dettagliata e ormai rassegnata dei vizi dell'animo umano che Covatta confeziona alternando toni sarcastici ad autentico compiacimento. La lussuria, la gola, l'ira, la superbia, l'avidità, l'invidia, l'accidia sono suggeriti da un oggetto, spesso sorprendente, tirato fuori da un armadio, unico elemento nella spoglia scena.
Covatta, noto anche per il suo impegno umanitario al fianco dell'AMREF, non ci pensa due volta a tirare in ballo Prodi, Magioglio, Demi Moore e le sue 24 chirurgie plastiche e Freud, che dell'emisfero sessuale del cervello umano non aveva poi capito molto; Supermen e quelli orribili mutandoni rossi, Dante che metteva nel canto dell'Inferno solo quelli che non avevano i suoi vizi. Fino a dialogare con Dio, criticandolo per i suoi scatti d'ira contro quei poveracci di Caino e Abele, dediti alla droga.
Fa da contraltare la magistrale orchestrina degli U3, mentre scorrono le immagini di sensuali attrici, grassi americani e smunti bambini neri.
21/01/2008 10.42