Gianni Leacche sul set di "Pietralata"

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4430

ROCCA SAN GIOVANNI. Il regista romano, ospite fisso della Rassegna cinematografica Frentana di Rocca San Giovanni, di nuovo sul set per dirigere il suo nuovo film nato proprio durante la manifestazione di agosto. Presto nuovi impegni in tv e in Frentania
Sono quasi terminate le riprese del film "Pietralata", ultima fatica del regista romano Gianni Leacche, ospite fisso della Rassegna cinematografica Frentana di Rocca San Giovanni, che proprio quest'estate, il 4 agosto scorso, sul palco di Piazza degli Eroi, aveva annunciato assieme all'amico Massimo Bonetti l'avvio del progetto per la realizzazione del film.
«L'idea del film era nel cassetto da molti anni – confessa Leacche – ma proprio a Rocca San Giovanni, durante la Rassegna cinematografica Frentana di quest'estate, assieme a Massimo Bonetti, ospite anche lui a Rocca, abbiamo rispolverato il progetto ed eccoci al lavoro. Siamo legati da una grande amicizia, ed è sempre un piacere lavorare insieme a lui, così come con tutto il cast artistico e tecnico che collabora alle riprese».
"Pietralata" è un film che, attraverso la storia di un'amicizia, propone il delicato tema della crisi del cinema italiano. Tra le strade semideserte della Capitale, Giancarlo (Massimo Bonetti) ed Edoardo (Claudio Botosso), due attori, si rincontrano dopo diversi anni, entrambi determinati a realizzare il proprio sogno. Ma ai due basta poco per rendersi conto di quali limiti ed inefficienze esistano nel sistema cinematografico italiano. Il messaggio più serio e provocatorio del film è il rifiuto delle logiche del cinema attuale e il desiderio di volgere lo sguardo verso i giganti del passato, quei registi che tra gli anni '50 e '70 hanno raccontato in modo autonomo e completo la realtà del nostro paese.
Girato in bianco e nero, Leacche dirige un cast di tutto rispetto, un mix tra grandi attori di esperienza, come Claudio Botosso, Claudio Bigagli e il grande Sergio Fiorentini, e giovani leve, come l'attrice Carla Magda Capitanio, anch'essa ospite della RCF 2007. La colonna sonora è di Rolando Gabriele, che la scorsa estate ha allietato una serata della Rassegna con le sue musiche, interpretate assieme al figlio Matteo e allo stesso Leacche.
Si tratta di un periodo fitto di impegni per il regista romano, impegnato sia per la serie tv in onda su Rai Tre "La squadra", le cui riprese partiranno presto, sia per alcuni progetti che stanno sviluppandosi proprio in Frentania: «E' una terra che mi affascina molto e a cui ormai sono molto legato».


25/10/2007 9.55