Roseto. In concorso il primo film di Federico Zampaglione

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2895

ROSETO. Ultimo film in concorso domani sera, mercoledì 25, a “Roseto Opera Prima” rassegna dedicata ai registi esordienti, ideata e promossa dall'Amministrazione comunale di Roseto degli Abruzzi - Assessorato alla Cultura- con la direzione artistica di Tonino Valerii.
Sarà la Giuria popolare, presieduta dal critico Ermanno Comuzio a designare il vincitore di questa 12° edizione.
Il film,” Nero bifamiliare” che è in programma alle 21,30 alla Villa Comunale, costituisce l'esordio al cinema del leader dei Tiromancino Federico Zampaglione, ed è una black comedy ironica e dissacrante.
Quando acquistano una villetta bifamiliare, Marina (Claudia Gerini) e Vittorio (Luca Lionello, che sarà presente alla proiezione), coppia borghese, mai si aspetterebbe di ritrovarsi come vicini di casa bruna (Anna Marcello) e Slatko (Emilio De Marchi), inquietante, spudorata coppia proletaria ed extracomunitaria. Fra ribrezzo e attrazione, la situazione rischia di degenerare con esiti imprevisti. Ne risulta uno sguardo sulla follia che si nasconde dietro all'apparenza. Tutto, infatti, comincia nella più assoluta normalità da scenario piccolo-borghese e finisce per rovesciare i valori basilari di vite apparentemente normali. Una commedia nera e graffiante sui vizi, le ossessioni e le debolezze di una società iperattiva e truffaldina che però non vuole smettere di sognare, inseguendo emozioni e sentimenti che rischiano di essere schiacciati dal quotidiano.

24/07/2007 13.39