ESTATE 2007. Un mese di teatro e musica a cittadini e turisti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3264

UNIONE DELLA MARRUCINA. Domani al via la Rassegna di teatro dialettale promossa dall'ente e finanziata dalla Provincia di Chieti Gli spettacoli toccheranno Arielli, Canosa Sannita, Filetto, Orsogna e Poggiofiorito fino al 21 agosto
Dalle commedie della tradizione napoletana di Eduardo Scarpetta all'intenso racconto degli episodi vissuti dalla comunità locale nel '900, sarà un mese di teatro divertente e appassionante quello che l'Unione dei Comuni della Marrucina offrirà a cittadini e turisti, grazie alla collaborazione e al sostegno della Provincia di Chieti, che ha finanziato l'iniziativa con diecimila euro. Da domani, giovedì 19 luglio, a martedì 21 agosto i Comuni di Arielli, Canosa Sannita, Filetto, Orsogna e Poggiofiorito ospiteranno undici spettacoli della «Rassegna del teatro dialettale», organizzata dall'associazione «Il Teatro di Plinio», con un fuori programma: domenica prossima, 22 luglio, il «Trio Richard Strauss» terrà un concerto in onore di Domenico Ceccarossi, il «Principe dei cornisti» originario di Orsogna, a dieci anni dalla morte del musicista e compositore.
Il primo appuntamento della rassegna è per domani, giovedì 19 luglio alle ore 21 (stesso orario di tutti gli spettacoli successivi), a Orsogna, dove l'associazione Ars Magistra di Filetto porterà in scena «Li cummarucce» di F. Di Cocco.
Fino a domenica 29 luglio gli spettacoli si terranno a Orsogna. Venerdì 20 luglio l'associazione teatrale Nino Saraceni di Fossacesia presenterà «Lu Papo'» di A. Fantini.
Sabato 21 luglio sarà la volta de «La credenze» di E. Valentini, interpretata dalla compagnia teatrale Heart di Ortona.
Dopo il concerto per Ceccarossi del 22 luglio, il giovedì successivo, 26 luglio, l'associazione Il Teatro del krak di Ortona andrà in scena con «A mare» di Antonio Tucci.
Venerdì 27 luglio la compagnia La Lanterna di Diogene di Martinsicuro interpreterà «Lu jurne de la trimarelle» di F. Roberto.
Sabato 28 luglio sarà la volta di un classico, «Miseria e nobiltà» di Eduardo Scarpetta, con l'associazione culturale Anxanum di Lanciano.
Domenica 29 luglio l'associazione culturale Il Teatro di Plinio di Orsogna interpreterà «Lu castelle 'ssurrupate» di Plinio Silverii.
Giovedì 2 agosto ci si sposta nella vicina Poggiofiorito, dove l'associazione culturale Verde Blu di Francavilla al Mare proporrà «Il papocchio» di Samy Fayad.
Venerdì 3 agosto la rassegna farà tappa a Canosa Sannita, con l'associazione culturale Kiklos di Ortona che interpreterà «Ditegli sempre di sì» di Eduardo De Filippo.
Una settimana dopo, venerdì 10 agosto, toccherà al Comune di Arielli ospitare la compagnia teatrale Del Sangro di Atessa, con «Arturo lo chef» di S. Angelucci Marino.
Gran finale martedì 21 agosto a Filetto, dove l'associazione Citta di paese di Villamagna interpreterà «Lu monne se cagna» di M. D'Onofrio.
19/07/2007 8.22