Teatro. Alla villa comunale di Roseto "Alla tavola del cappellaio matto"

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1658

ROSETO. Con la rappresentazione dello spettacolo di Maria Cristina Giambruno “Alla tavola del Cappellaio Matto” si conclude domani pomeriggio, domenica, a Roseto degli Abruzzi la stagione di teatro ragazzi “A teatro con mamma e papà”, organizzata da L'Uovo Teatro Stabile di Innovazione Onlus in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura della Municipalità rosetana.
La stagione, che ha avuto inizio in febbraio, proponeva un cartellone con cinque spettacoli di qualità, tutte produzioni di rilevanza nazionale, che hanno registrato una buona affluenza di pubblico grazie anche alle repliche del lunedì mattina per le scolaresche.
Lo spettacolo che andrà in scena domenica è, dunque, “Alla tavola del Cappellaio Matto”, lavoro di grande successo che ha ottenuto una rilevante collocazione ai vertici della Borsateatro per due stagioni consecutive ed è rimasto nel repertorio de L'Uovo per quattro intensi anni di programmazione su tutto il territorio nazionale.
Quello che a ragione è stato considerato un vero e proprio spettacolo musicale è un omaggio che l'autrice ha voluto tributare al genio letterario di Lewis Carroll e alle straordinarie avventure della sua Alice, straordinario personaggio che insieme ad altri ha trasportato in uno spazio scenico affatto originale sicché - come la stessa regista scrive nelle sue note – «fra scatole magiche, valigie piene di sorprese, misteriosi bauli, trine, merletti e vecchi cappelli, il Cappellaio Matto e la Lepre Marzolina hanno fatto un patto con il Tempo, che per loro si è fermato per sempre all'ora della merenda».
«Così – prosegue la Giambruno – è giustappunto al tavolo della merenda che essi ci invitano per una pausa, un croissant, una tazza di tè… ed ecco che il luogo si trasforma man mano in un percorso pieno di imprevisti in cui gli spettatori incontrano alcuni dei personaggi più divertenti, inverosimili e bizzarri che il Signor Carroll abbia inventato nel suo Alice nel paese delle meraviglie».
Protagonisti della travolgente rappresentazione sono i bravi interpreti Guido D'Ascenzo e Fiorenza Fusari, impegnati in questo scorcio di stagione in una nuova entusiasmante tournée nazionale.
“Alla tavola del Cappellaio Matto” andrà in scena alla Villa Comunale di Roseto con inizio alle ore 16.30; i biglietti saranno messi in vendita, al costo di soli 4,00 euro, a partire dalle ore 15.50.
14/04/2007 9.10