A Sanremo 2007 una fiction-documentario su Lucio Battisti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1941

  LA FICTION. Il prossimo 3 marzo, durante la kermesse sanremese, verrà presentata una fiction-documentario su un grande autore italiano, Lucio Battisti, realizzata dai registi Gianni Volpe e Gianfranco Marrocchi.

 


LA FICTION. Il prossimo 3 marzo, durante la kermesse sanremese, verrà presentata una fiction-documentario su un grande autore italiano, Lucio Battisti, realizzata dai registi Gianni Volpe e Gianfranco Marrocchi.

Nel 1969 Lucio Battisti (leggi la sua vita su Wikipedia) si presentò al festival di Sanremo con il bellissimo brano “Un'avventura”, ottenendo un piazzamento pessimo. Ora finalmente, il carrozzone della musica italiana renderà omaggio, nella terra dei fiori, al grande compositore e poeta italiano: il prossimo 3 marzo infatti, durante l'edizione 2007 del festival, sarà presentata una fiction-documentario su Battisti, intitolata “L'uomo di marzo”. L'idea e la realizzazione sono di Gianni Volpe e Gianfranco Marrocchi, che descrivono il loro lavoro come “un affresco di colori, suoni e ricordi dove lo spettatore coglierà solo la magia delle parole e pensieri di questo grande poeta del '900”.
La trama della pellicola è particolare, quasi surreale: troveremo infatti un Lucio Battisti “figlio dei fiori” che si innamora di un “bocciolo umano”, Margherita (quale altro nome sarebbe più azzeccato?!), bellissima modella che diventerà sua musa ispiratrice: quella che in un tempo passato sarebbe stata ideale ispirazione per le pennellate di un pittore, per il Battisti della fiction-documentario diventa la sorgente di parole e note.
I due ruoli sono affidati rispettivamente a Mauro Spatocco (www.maurounavoceperbattisti.com), “sosia” di Battisti nonché apprezzato artista, e a Divina Giovinazzo. Parallelamente ai due, sullo schermo si muoveranno immagini di repertorio della carriera del grande autore italiano e diverse testimonianze dirette, portate da coloro che hanno avuto la fortuna di conoscere e vivere con Battisti: ecco perché la pellicola fa suo il doppio ruolo di documentario e fiction.
Un evento del genere diventerà sicuramente un valore aggiunto per l'edizione 2007 della kermesse sanremese, e sarà altrettanto interessante vedere come un'iniziativa siffatta, su un personaggio autorevole come Battisti, si possa inserire in un contesto volutamente leggero come il festival della canzone italiana.

Ernesto Valerio 13/02/2007 10.56