Vinicio Capossela e Sulmona: galeotto fu il primo amore

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3798

SULMONA. Sono molti i legami tra il cantautore italiano e la città abruzzese: Si narra di un primo amore di tanti anni fa, moltissime sortite ed infine l’apertura dell’ultimo tour proprio questo anno. Un amore che è stato suggellato con la dedica ufficiale a Sulmona di una vecchia canzone riadattata: Lomas de Sulmona.

SULMONA. Sono molti i legami tra il cantautore italiano e la città abruzzese: Si narra di un primo amore di tanti anni fa, moltissime sortite ed infine l'apertura dell'ultimo tour proprio questo anno. Un amore che è stato suggellato con la dedica ufficiale a Sulmona di una vecchia canzone riadattata: Lomas de Sulmona.


SULMONA – Vinicio Capossela e Sulmona: un amore forte e duraturo, sincero e del tutto nascosto, a dispetto della sorpresa che questa notizia potrà suscitare nei più. Tutto comincia diversi anni fa, quando Capossela si recava spesso nella città di Ovidio per incontrare «un amore di gioventù», come l'ha definito egli stesso. Si arriva ai giorni nostri: lo scorso 26 giugno l'eclettico Vinicio decide di aprire il suo “Grand Tour 2006” partendo proprio da Sulmona (nella splendida cornice del Parco Augusto Daolio), e per l'occasione omaggia il centro peligno con l'esecuzione inedita di “Lomas de Sulmona”. Si tratta di una rilettura di “Las Lomas de New Jersey” di Marc Ribot & Los Cubanos Postizos: nella versione originaria l'io narrante parlava di “colline del New Jersey” – uno stato nord-americano che in realtà, come sottolinea Capossela, è una landa piatta – ripromettendosi di visitarle prima di morire. Vinicio, contemplando le montagne che sovrastano Sulmona, ha pensato di riproporre lo stesso pezzo a mo' di omaggio verso i rilievi che gli hanno fatto da “contorno” nei giorni di prova, nel concerto e in generale durante la sua permanenza in Abruzzo. La piacevole novità è che ora sarà possibile gustare questo brano anche su supporto discografico: in allegato a “Niente canzoni d'amore”, libro appena pubblicato da Einaudi e curato da Vincenzo Mollica (con uno scritto di Goffredo Fofi), troviamo infatti un dvd antologico nel quale è contenuta “Lomas de Sulmona”, tratta proprio dalla performance al Parco Daolio.
Il dvd comprende anche gemme del repertorio di Capossela come “Con una rosa”, “...E allora mambo”, “Ultimo amore”, “Che coss è l'amor” e “Scivola vai via”, con immagini selezionate dai concerti, dalle apparizioni televisive e dalle interviste. Ne esce fuori il ritratto di un artista unico e geniale. Il libro, invece, ripercorre la carriera di Capossela e raccoglie per la prima volta il suo “Canzoniere completo”, con i testi – appunto – di tutte le sue canzoni. Ma Vinicio non si ferma qui: proprio pochi giorni fa, è stata comunicata la scaletta ufficiale di “Nel niente sotto il sole”, un altro progetto costituito da un cd+dvd live e in uscita il prossimo 24 novembre. Il cd conterrà i seguenti brani: “Brucia Troia”, “Non trattare”, “Moska Valza”, “Marana”, “Corvo torvo”, “Dove siamo rimasti a terra Nutless”, “Signora luna”, “Pena de l'alma”, “Con una rosa”, “L'uomo vivo”, “Il ballo di San Vito” e “Ovunque proteggi”. Il dvd comprenderà più o meno le stesse tracce, seppur con qualche differenza: “Non trattare”, “Brucia Troia”, “Dalla parte di Spessotto”, “Medusa cha cha cha”, “Moska Valza”, “Intermezzo Magico”, “Lanterne rosse”, “Dove siamo rimasti a terra Nutless”, “Corvo torvo”, “Signora luna”, “S.S. dei naufragati”, “L'uomo vivo”, “Il Ballo di San Vito” e “Ovunque proteggi”.

Massimo Giuliano 30/10/2006 9.10