Teatro e musica, dal 3 al 5 agosto torna a Loreto il festival Incontri

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

741

Dal 3 al 5 agosto, nel centro storico di Loreto Aprutino, tornerà Incontri, festival di teatro e musica organizzato dall'Associazione culturale loretana insieme al Comune.
La manifestazione, arrivata seppur con discontinuità alla 18esima edizione e presentata questa mattina alla Provincia di Pescara, sarà caratterizzata da due appuntamenti, uno teatrale e l'altro musicale, per ciascuna delle tre serata.
Nella prima data, quella di giovedì 3 agosto, il festival curato dal direttore artistico Giacomo Vallozza prevede, alle 21, al chiostro di San Francesco, l'esibizione della compagnia teatrale Mutamenti di Caserta con lo spettacolo “Il Macero” di e con Roberto Solofria. Un'ora dopo, invece, nel vicino largo bocce, ci sarà il concerto etnico dei Nidi d'Arac, formazione proveniente dal Salento, che sarà accompagnata dai Tamburellisti di San Rocco.
Il giorno successivo, venerdì 4 agosto, alle 21, salirà sul palco allestito al chiostro di San Francesco, la compagnia Agricantus di Palermo che porterà in scena “Fiato di madre…e voglio dire”, di e con Sergio Vespertino. Un'ora più tardi, al largo bocce, si terrà il concerto folk'n blues dei Dago Red, band abruzzese di Chieti. Sabato 5 agosto, alle 21, al chiostro di San Francesco, l'ultima serata della tre giorni resa possibile dal sostegno dell'assessorato comunale alla Cultura guidato da Sandro Di Minco, vedrà andare in scena la compagnia veneziana Questa Nave con l'opera “Rosso Cupo, una donna nelle Brigate Rosse”, con Francesca D'Este e Lucia Messina, per la regia di Antonino Varvarà che ne ha anche scritto il testo. Alle 22, al largo bocce, la chiusura di Incontri sarà affidata alla performance “Pascolare parole, allevare pensieri”, che si preannuncia come un mix di musica e parole a metà strada tra il concerto e la piece teatrale, di Giovanni Lindo Ferretti, che sarà affiancato da Lorenzo Esposito Fornasari (voce), Raffaele Pinelli (organetto) e Ezio Bonicelli (violino).
Il costo simbolico del biglietto d'ingresso per ciascuno spettacolo è di 1 euro, salvo che per l'ultimo appuntamento, quello con Giovanni Lindo Ferretti, che è di 3 euro.
Per informazioni info@teatrodelparadosso.it.
In caso di pioggia la manifestazione si sposterà nel teatro comunale. Durante i tre giorni della manifestazione, nello stand enogastronomico che verrà allestito a ridosso del complesso francescano, sarà possibile degustare prodotti tipici preparati con il locale l'olio extravergine d'oliva dop. Nelle tre serate, infine, rimarranno aperti ai visitatori il Museo delle Ceramiche Acerbo, il Museo dell'olio e l'Antiquarium comunale.

29/07/2006 8.37