La sfilata dei prodotti tipici nei "Tesori di fattoria"

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1214

La sfilata dei prodotti tipici nei "Tesori di fattoria"
GIULIANOVA. Torna la V° edizione de “Tesori di Fattoria – 2006”, organizzata dalla CIA di Teramo – Confederazione Italiana Agricoltori. Quest’anno si terrà, per la quarta volta consecutiva (la prima edizione a Colonnella), nella parte alta della città di Giulianova, zona Belvedere e Piazza della Libertà e cuore del centro storico. Le date dell’evento: venerdì 28 luglio, sabato 29 luglio e domenica 30 luglio 2006, dalle 20:00 alle 01:00.
La rassegna del prodotto tipico, che richiama un numero sempre crescente di visitatori affascinati dalla varietà e qualità delle nostre produzioni agricole, vuole essere una vetrina per tutte le produzioni di qualità. In provincia di Teramo, dalla sua terra e dalla sua gente, nasce l'iniziativa di “Tesori di Fattoria” voluta ed organizzata dalla (CIA) Confederazione Italiana Agricoltori di Teramo, con l'obiettivo di «far riscoprire i prodotti tipici dimenticati, che sono stati i protagonisti delle tavole di una volta, della più vera tradizione agricola di qualità».

La manifestazione è stata distribuita su quattro aree:
Si parte dall'allestimento degli stand espositivi, quest'anno abbiamo bissato il record del 2005, registrando oltre 100 aziende presenti. Saranno 4 le aree del centro storico destinate alla manifestazione.
L'Area 1 (Piazza della Libertà – Belvedere) sarà destinata agli stand dei prodotti tipici abruzzesi. L'Area 2 (Corso Garibaldi) sarà destinata all'artigianato locale organizzata in collaborazione con la CNA di Teramo e alla Scuola in Fattoria, percorso ludico-didattico per i bambini.
L'Area 3 (Piazza Buozzi) sarà destinata allo spazio gastronomico, con l'allestimento di un ristorante all'aperto gestito dagli agriturismi d'Abruzzo, con menu fatto di prodotti tipici abruzzesi. L'Area 4 (Via Pagliaccetti, Piazza Dante, Via della Rocca e Via Castorani) sarà destinata alla conoscenza e alla valorizzazione del Montepulciano d'Abruzzo.
In particolar modo in Piazza Dante ogni sera si terrà una lezione gratuita della conoscenza del vino tramite l'Associazione Italiana Sommelier. Ricordiamo anche la presenza dei tecnici dell'ARSSA e alcuni docenti dell'Università di Agraria di Mosciano Sant'Angelo, che terranno dei corsi gratuiti per la conoscenza del formaggio, del vino e dell'olio. Chi vorrà visitare e degustare l'area del Montepulciano d'Abruzzo, sarà previsto un ticket da 10 assaggi con il bicchiere e il sacchetto porta bicchiere con inciso il logo della manifestazione.

Poi, sabato 29 luglio, alle ore 18:00, presso Palazzo Re, sarà organizzata una tavola rotonda con il Presidente del Consorzio del Brunello di Montalcino”.

Inoltre, sarà illustrato il Progetto didattico per bambini delle scuole elementari e medie, ideato dal Presidente Provinciale della AGIA-CIA, Sandra Fattorel (Associazione Giovani Imprenditori Agricoli), avrà un percorso didattico ideato per l'occasione. Sono una serie di “stazioni” di riferimento della vita contadina (gli animali, la terra, le piante, l'acqua, ecc.), dove alla fine del percorso il bambino ritrova sotto forma di prodotto finito (anche per loro ci saranno degli assaggi guidati), quello che in precedenza avevano visto come materia prima.

Ci sarà anche la mostra fotografica, del progetto che sta portando avanti da vari anni la CIA-Abruzzo, che consiste negli aiuti per le aree depresse del Centro-Africa, dove, sono state creare delle Fattorie di Sostentamento alla popolazione africana in difficoltà, creando pozzi, scuole agrarie e corsi base per la produzione basilare delle materie prime agricole.

Durante le tre sere i numerosi visitatori e curiosi, potranno assaggiare, sul belvedere di Giulianova:

Il programma:


Venerdì, 28 luglio 2006
• Ore 20:00 Inagurazione con le autorità civili, religiose e militari (Piazza Belvedere – Piazza della Libertà).
• Ore 20:15 Apertura ufficiale della V° edizione della mostra mercato, prima serata (Piazza Belvedere – Piazza della Libertà).
• Ore 20:30 Apertura del percorso Scuola in Fattoria a cura dell'AGIA di Teramo (Corso Garibaldi).
• Ore 21:00 Esibizione del gruppo Folkloristico “Nuova Compagnia di Canto Giuliese” di Giulianova (itinerante).
• Ore 21:00 Apertura del “Ristorante all'aperto” a cura degli agriturismi d'Abruzzo (Piazza Buozzi).
• Ore 21:30 Inizio Mini Corsi per la degustazione guidata dei prodotti tipici – Laboratorio del Gusto: il VINO abbinato al FORMAGGIO (Piazza Dante-Chiesa della Misericordia).

Sabato, 29 luglio 2006
• Ore 17:30 Tavola Rotonda “Il valore della qualità a denominazione d'origine – il ruolo dei consorzi nella gestione”, c/o Palazzo “Re” (C.so Garibaldi, 116).
• Ore 20:15 Apertura della mostra mercato, seconda serata (Piazza Belvedere – Piazza della Libertà).
• Ore 20:30 Apertura del percorso Scuola in Fattoria a cura dell'AGIA di Teramo (C.so Garibaldi).
• Ore 21:00 Esibizione del gruppo Folkloristico “Lì Sandanndonjre” di Basciano (TE) (itinerante).
• Ore 21:00 Apertura del “Ristorante all'aperto” a cura degli agriturismi d'Abruzzo (Piazza Buozzi).
• Ore 21:30 Inizio Mini Corsi gratuiti per la degustazione guidata dei prodotti tipici – Laboratorio del Gusto: “Vini da mille e una botte” il Montepulciano d'Abruzzo incontra il Brunello di Montalcino (Piazza Dante – Chiesa della Misericordia).

Domenica, 30 luglio 2006
• Ore 20:15 Apertura della mostra mercato, terza ed ultima serata (Piazza Belvedere – Piazza della Libertà).
• Ore 20:30 Apertura del percorso Scuola in Fattoria a cura dell'AGIA di Teramo (Corso Garibaldi).
• Ore 21:00 Esibizione del gruppo Folkloristico “A'ssaltarella” di Civitella del Tronto (TE) (Itinerante).
• Ore 21:00 Apertura del “Ristorante all'aperto” a cura degli agriturismi d'Abruzzo (Piazza Buozzi).
• Ore 21:30 Inizio Mini Corsi per la degustazione guidata dei prodotti tipici – Laboratorio del Gusto: Vino, il Montepulciano d'Abruzzo (Piazza Dante- Chiesa Misericordia).
• Ore 24:00 Estrazione sottoscrizione a premi dei prodotti tipici abruzzesi (Piazza Belvedere – Chiesa della Misericordia).