"Sagra e Profano". Da oggi a Campovalano di Campli

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1505


Tutto pronto per l'atteso evento “Sagra e Profano” in programma a Campovalano di Campli da oggi 12 luglio al 16.

Promosso dall'Associazione “Campovalano Viva”, in collaborazione con il Consorzio BIM di Teramo, l'evento nasce dalla tradizionale sagra del tartufo dei Monti Gemelli ormai giunta alla sesta edizione e dal “World Music Festival Etnica 2006”, una rassegna etnica di musiche dal mondo. Accanto a questi due consolidati appuntamenti, quest'anno, ha inizio la prima fiera del tartufo e la mostra mercato dei prodotti tipici.

Entrando nello specifico dell'iniziativa il programma prevede l'apertura degli stand gastronomici e della mostra mercato dei prodotti tipici alle ore 19.00 e, a seguire, la degustazione dell'olio extravergine di oliva, del vino, del formaggio e del miele, guidata dai tecnici dell'ARSSA. Ogni sera, sarà quindi possibile degustare succulenti piatti preparati con il tartufo e piatti della tradizione camplese. Alle ore 22.00 avranno inizio i concerti ad ingresso libero. Ad aprire il World Music Festival, giovedì 13, “O Zulù”, la storica voce dei 99 Posse. Venerdì 14, sarà la volta dei “King Naat Veliov and the original Kocani Orkestar”, la più significativa tromba della Macedonia; sabato 15 la serata sarà riscaldata dal ritmo afro rock di “Badara Seck”. Infine, domenica 16, sarà il ritmo folk salentino degli “Arakne Mediterranea” a chiudere la rassegna etnica.

Sabato 15, a partire dalle ore 9.30, si terranno delle visite guidate alle tartufaie, mentre alle ore 10.00 avrà inizio il convegno “Il tartufo dei Monti Gemelli: una risorsa per il territorio”. Valorizzazione delle varietà presenti, aspetti nutritivi ed organolettici e consigli per la cucina saranno al centro del dibattito, al quale parteciperanno l'assessore regionale alle politiche agricole Marco Verticelli, il prof. Giovanni Pacioni dell'Università dell'Aquila, il prof. Dino Mastrocola della Facoltà di Agraria dell'Università di Teramo, il direttore scientifico dell'AMENA Giovanni Castiglione, il funzionario dell'ARSSA Gabriele De Laurentis ed il prof. Enrico Acciaio dell'Istituto Alberghiero “Di Poppa” di Teramo. Alle ore 12.00, seguirà il concorso “Il tubero d'oro”; i tartufi premiati saranno poi messi all'asta domenica sera.

A fare da cornice all'intera manifestazione la mostra, allestita nell'ex palazzo Biancucci, di quattro artisti della pop art italiana: Giosetta Fioroni, Mario Schifano, Franco Angeli e Tano Festa. Per gli appassionati dell'artigianato e della micologia sono state allestite una mostra di ricamo e mobili di antiquariato ed una di micologica realizzata dall'Associazione AMENA.

12/07/2006 8.58