Vinicio Capossela stasera a Sulmona

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1083

SULMONA. Parte oggi il “Grand tour 2006”. Prima tappa quella abruzzese, poi fino a settembre attraverserà tutta l’Italia.

SULMONA. Parte oggi il “Grand tour 2006”. Prima tappa quella abruzzese, poi fino a settembre attraverserà tutta l'Italia.


«Prima di morire voglio solo una cosa, vedere le colline di Sulmona». Così Vinicio Capossella ha aperto una conferenza stampa nel centro abruzzese spiegando - scherzosamente - il motivo per cui ha deciso di dare il via oggi proprio dal parco fluviale "Augusto Daolio" di Sulmona al "Grand Tour 2006".

E sarà proprio "Lomas de Sulmona" ("Colline di Sulmona"), rivisitazione di "Lomas de New Jersey" di Marc Ribot ad aprire l'atteso concerto che stasera inaugurerà i concerti estivi di Capossela.
«Questa città», ha ricordato il cantautore di origine irpina, «ha dato i natali ad Ovidio, uno dei poeti più grandi della storia, cui si devono almeno tre libri sull'amore. Uno in particolare, il 'Remedia Amoris', è un volume sui rimedi dell'amore ma anche sugli amori rimediati. Concetto quest'ultimo che mi ha visto in questi anni in perfetta sintonia con il poeta latino».

Il "Grand Tour 2006" attraverserà l'Italia tra fine giugno e inizio settembre (con una pausa di due settimane ad agosto), facendo tappa in luoghi di preminente interesse artistico e storico e privilegiando i teatri di pietra, in sintonia con lo spirito del nuovo album "Ovunque proteggi".
Lo spettacolo prevede infatti un nuovo spettacolo, con una nuova struttura e una scaletta che cambierà sensibilmente a seconda del luogo e della serata: a differenza di quanto avvenuto durante il tour invernale, lo spettacolo non sarà più suddiviso rigorosamente in due parti, una dedicata alle canzoni di “Ovunque proteggi” e l'altra al repertorio passato di Vinicio, ma proporrà una scaletta capace di mescolare insieme presente e passato, e al tempo stesso di offrire anche qualche suggestivo “fuori programma”. Sarà un concerto che trarrà ispirazione proprio dai luoghi in cui si svolgerà, in gran parte in pietra, luoghi all'aperto in cui anche il cielo stellato esigerà il suo tributo: ci saranno prediche, salmi e invettive, ma anche serenate e ballate, pezzi rancheri, rebetici e bisbetici, Ci saranno cambi di repertorio e ospiti a sorpresa.



IL SITO UFFICIALE: www.viniciocapossela.it

26/06/2006 9.48