Iniziato il 2° Concorso Europeo dei Duchi d'Acquaviva

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1544

ATRI. 108 giovani musicisti provenienti da 26 nazioni si sono dati appuntamento ad Atri per lo svolgimento del secondo Concorso Europeo dei Duchi d'Acquaviva. La manifestazione è iniziata lunedì 29 maggio e si svolgerà presso il Teatro Comunale di Atri. L'organizzazione di uno degli eventi più importanti, a livello internazionale, per la musica classica è curata dall'associazione Amici della Musica 2000, con la direzione artistica del maestro Algino Battistini.

Il concorso si articolerà in tre sezioni: canto, che vedrà l'assegnazione del premio lirico Lina Pagliughi, pianoforte e musica da camera, con formazioni libere dal duo al sestetto, e vedrà la partecipazione di 104 giovani musicisti provenienti da 25 Paesi in rappresentanza di Italia, Svizzera, Austria, Belgio, Germania, Spagna, Inghilterra, Montenegro, Macedonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Polonia, Ungheria, Bulgaria, Romania, Russia, Ucraina, Lituania, Bielorussia per l'Europa, Taiwan, Corea del Sud, Giappone, Cina, India per l'Asia, USA e Brasile per l'America del Nord e quella Latina.

Le commissioni internazionali saranno composte da concertisti, didatti e personalità di chiara fama in campo musicale: Alfonso Antoniozzi (Presidente), Alberto Triola, Elvio Giudici, Anna Lanzone, Algino Battistini per la sezione canto; Pierluigi Camicia (Presidente), Yevgeni Mogilevsky, Piero Di Egidio, Nataliya Gonchak, Algino Battistini per la sezione pianoforte; Pavel Berman (Presidente), Bruno Battisti D'Amario, Michela De Amicis, Yevgeni Mogilevsky, Claudio Paradiso, Romeo Petraccia, Algino Battistini per la sezione musica da camera.

Il calendario del concorso prevede l'esibizione dei cantanti il 29, 30 e 31 maggio; l'1 e 2 giugno saranno i giovani pianisti a dimostrare la loro bravura mentre il 3 e 4 giugno sarà la volta dei complessi di musica da camera.
La manifestazione terminerà domenica 4 giugno alle ore 21, presso il Teatro Comunale di Atri, con il Gran Concerto di Premiazione, il cui ingresso è libero, dei vincitori del primo, secondo e terzo premio di tutte le sezioni in cui si articola il concorso.

Nel corso della serata conclusiva verranno consegnati le borse di studio-premio per un valore di 10.000 euro, oltre all'inserimento dei vincitori nelle date di concerti, concerti con orchestra sinfonica e borse di studio per la frequenza di Master Classes, nell'ambito del settimo Festival Europeo dei Duchi d'Acquaviva che si svolgerà in Atri dal 16 agosto all'8 settembre prossimi.

«E' un importantissimo evento culturale per la città di Atri e per tutta la nostra regione - ha dichiarato il direttore artistico Algino Battistini -. Si tratta di un momento di confronto e di verifica per tantissimi giovani talenti provenienti da tutto il mondo che hanno l'occasione di confrontarsi, migliorarsi e mostrare le loro capacità».
31/05/2006 10.46